Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Quali sono le spese che incidono sul conto deposito?

Data la limitata operatività che caratterizza questo tipo di conti, molte delle spese di solito collegate al conto corrente sono nulle oppure ridotte in maniera considerevole. Tra le spese che posso incidere sul conto deposito troviamo:

  • Penali per svincolo anticipato: nel caso in cui il conto offra l’opportunità di aderire a opzioni di vincolo, generalmente sono previste delle penali per lo svincolo del deposito prima del termine previsto dall’opzione. Spesso queste penali consistono semplicemente nella rinuncia agli interessi, anche se talvolta questi ultimi vengono comunque riconosciuti. In ogni modo, si consiglia di leggere attentamente le clausola contrattuali che definiscono le penali in caso di svincolo anticipato.
  • Spese   tenuta conto: generalmente non sono previste per questo tipo di conto. Si tratta di canoni mensili/annuali o costi di mantenimento che possono essere richiesti oltre al bollo e devono essere sostenuti semplicemente per al disponibilità del conto deposito, indipendentemente dall’uso effettivo che se ne fa.
  • Spese di apertura conto: sono generalmente nulle su questo tipo di conto
  • Spese di chiusura conto: in linea di massima sono sempre state nulle su questi prodotti, ma ora non sono più ammesse per legge.
  • Spese di produzione del rendiconto  : commissioni che la banca  applica ogni volta che invia un rendiconto (o estratto conto), secondo la periodicità e il canale di comunicazione stabiliti nel contratto.  Solitamente questi rendiconti vengono spediti via mail e non prevedono alcun costo di spedizione.
  • Spese per versamento  : generalmente, in questo tipo di conto, sono nulle.
  • Spese per prelevamento: anche questi costi sono generalmente nulli.
  • Imposta di bollo sull’estratto conto: attualmente è pari allo 0,20% delle somme depositate In alcuni casi è la banca a farsi carico dell’imposta, che conseguentemente non viene addebitata al cliente.

Torna alle domande frequenti

Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita