Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

I.B.A.N.

L'International Bank Account Number, più noto nella forma abbreviata IBAN, è uno standard internazionale utilizzato per identificare un'utenza bancaria. Fu originariamente ideato dal Comitato Europeo per gli Standard Bancari (European Committee for Banking Standards) e successivamente fu adottato dall'ISO come standard ISO 13616:1997.
Il codice IBAN (International Bank Account Number) è definito a livello internazionale e consiste in:
• 2 lettere rappresentanti la Nazione (IT per l'Italia)
• 2 cifre di controllo
• il codice BBAN nazionale.
Spetta alle banche nazionali definire la formulazione del BBAN dello stato di appartenenza con l'obbligo di mantenere una lunghezza fissa per ogni singola nazione (BBAN della stessa nazione devono avere la stessa lunghezza, per l'Italia il BBAN è stato fissato a 23 caratteri prevedendo un carattere (lettera) per il CIN, 5 (numeri) per l'ABI, 5 (numeri) per il CAB e 12 cifre (alfanumeriche) per il conto corrente, portando quindi l'IBAN ad un totale di 27 caratteri) e di contenere in una ben determinata posizione un codice per identificare la banca.
L'IBAN fu sviluppato con l'intento di semplificare le transazioni economiche tra persone fisiche o Piccole e medie imprese (PMI) spesso confuse dalla differenze di codici delle varie nazioni europee. Lo standard non è ancora ampiamente diffuso (soprattutto al di fuori dell'Europa), quindi è ancora caldamente consigliato (e spesso richiesto dalla banca stessa) l'uso del codice BIC (o SWIFT).
Dal 1º gennaio 2008 l'uso dell'IBAN è diventato obbligatorio per i bonifici nazionali (in sostituzione delle coordinate bancarie ABI, CAB e numero di conto) e per quelli diretti nell'area SEPA.
I bonifici disposti senza indicazione del codice IBAN sono stati accettati fino al 1º giugno 2008 senza ulteriori costi. Successivamente, i bonifici privi di codice IBAN avranno tempi di esecuzione e costi maggiori.

Torna al glossario

Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita