logo confrontaconti.it

Indicatore Sintetico di Costo (ISC)

L’indicatore sintetico di costo (I.S.C.) è un indicatore che sintetizza e approssima tramite un unico valore il costo annuale di un conto corrente, con l’obiettivo di facilitare il confronto tra diversi prodotti di conto. Dato che i costi di un conto corrente variano in funzione dell’utilizzo e delle esigenze espresse dai consumatori, la Banca d’Italia ha elaborato sette profili di utilizzo “standard” differenziati in base al numero e al tipo di operazioni eseguite. Di questi, sei sono riferiti ai cosiddetti conti a pacchetto, mentre uno è dedicato ai conti a consumo. Nello specifico troviamo:

  • Profilo Giovani
  • Profilo Famiglie con operatività bassa
  • Profilo Famiglie con operatività media
  • Profilo Famiglie con operatività elevata
  • Profilo Pensionati con operatività bassa
  • Profilo Pensionati con operatività media
  • Profilo Operatività bassa (relativo ai conti a consumo)

Gli I.S.C connessi ai profili di utilizzo includono sia i costi fissi che i costi variabili annuali collegati al conto corrente, ma non tengono conto di alcuni costi, quali l’imposta di bollo e gli eventuali interessi (attivi e/o passivi) maturati. Gli indicatori sintetici di costo devono inoltre essere obbligatoriamente riportati all’interno del foglio informativo riferito ad un determinato conto corrente.

Ultimo aggiornamento 29/08/2012

Termini correlati