logo confrontaconti.it

La tua squadra segna? Il tuo conto si arricchisce!

Pubblicato il 18/06/2014

Aggiornato il 06/08/2014

La tua squadra segna? Il tuo conto si arricchisce!

Non sappiamo se l’iniziativa è destinata ad avere successo o se verrà imitata da altri club calcistici. Sicuramente si tratta di una novità nel mercato dei conti correnti che va segnalata per la sua originalità.

Stiamo parlando del conto corrente recentemente lanciato sul mercato dalla Emirates NBD, gruppo bancario fondato nel 2007 dalla fusione di Emirates Bank International (EBI) e National Bank of Dubai (NBD) e quotato nel Dubai Financial Market (DFM). La particolarità di questo prodotto è lo stretto legame con la società calcistica del Manchester United, con la quale è stata ideata l'iniziativa in co-marketing: i correntisti saranno remunerati sulla base dei goal segnati dal team inglese.

Si parte da un interesse base dello 0,25% annuo, ma, a seconda delle reti segnate, può persino raddoppiare. Il meccanismo è molto semplice: il tasso di interesse rimane fisso allo 0,25% se il Manchester United non riesce a segnare più di tre reti nelle varie competizioni cui partecipa (English Premier League, FA Cup, Capital One Cup o UEFA Champions League). All’aumentare delle reti, proporzionalmente cresce l’interesse per i correntisti: 0,35% fino a sette goal, 0,45% con 10 reti e 0,5% se si superano gli 11 tiri in porta.

Un’operazione di marketing molto particolare, basata sull’affinity group dei tifosi e sull’impatto emotivo del legame con la squadra del cuore. Non è la prima volta che si stringono collaborazioni tra banche arabe e squadre di calcio, come testimoniano la partnership tra Manchester City e First Gulf Bank o anche tra United Arab Bank e Barcelona. Fino ad oggi tuttavia, nessuno aveva pensato di trasformare il legame tra squadra e tifosi in un meccanismo remunerativo per questi ultimi. 

Ci sarà spazio anche in Italia per iniziative innovative come questa? Per ora se si vogliono confrontare le offerte più convenienti delle principali banche italiane, conviene visitare la sezione conti correnti di ConfrontaConti.

 

A cura di: Alessia De Falco

Articoli correlati