Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Aziende: carte di credito e gestione del business

26/08/2017

Sempre più aziende gestiscono i pagamenti con le carte di credito. A dirlo l’Osservatorio Mobile Payment&Commerce del Politecnico di Milano che ha rilevato, nel 2016, un aumento del 9% dei pagamenti digitali. Un dato globale, che include anche i consumi delle famiglie, ma resta ugualmente significativo.

Ancor prima, la ricerca annuale Visa sulle carte di credito aziendali, aveva evidenziato che, già nel 2015, il mercato aveva subito un’impennata del 62%.

Dell’utilizzo delle carte di credito per gli acquisti online abbiamo parlato più volte, ribadendo vantaggi e comodità, oltre che sicurezza delle transazioni. Leggete a questo proposito la nostra news "Pagamenti digitali: banconote addio o quasi".

Meno spesso abbiamo affrontato il tema dell’utilizzo aziendale, che pure rappresenta una fetta consistente del business. Le aziende scelgono le carte di credito per snellire le procedure tra datore di lavoro e dipendente e fornire liquidità agli impiegati, in totale sicurezza.

In ogni caso, le carte di credito permetto di pianificare al meglio il business, agevolando il controllo e monitorando le spese.

In parallelo alle carte di credito, in azienda si sta diffondendo l’utilizzo delle carte prepagate o conti carta. L’anno del boom è stato, secondo l’Osservatorio Carte di Credito, il 2015, con un incremento nell’utilizzo del 12,8% rispetto all’anno precedente. 

Che cos’è una carta prepagata? Si tratta di uno strumento finanziario che, pur non essendo un conto corrente, ne offre tutte le principali funzionalità, come ad esempio il deposito di denaro, il versamento dello stipendio, l'esecuzione dei pagamenti ed, in casi più rari, la domiciliazione delle utenze.

Di solito è possibile richiedere un conto carta rilasciando un versamento anticipato a favore dell’emittente dal titolare della carta. Le carte prepagate sono utilizzabili entro e non oltre l'importo caricato, a differenza di quanto accade per il conto corrente che permette di andare in rosso.

Le aziende sono interessate a queste soluzioni di pagamento perchè in genere permettono di aprire un conto-spese multiutente, pensato appositamente per il business delle aziende, trasferendo denaro sui conti dei dipendenti/utenti istantaneamente, senza nessun costo aggiuntivo, monitorando le transazioni 24 ore su 24.

In quest’ottica, anche gli istituti di credito adottano politiche molto incentivanti, ad esempio lanciando promozioni e sconti dedicati.

Per i privati interessati a conoscere le soluzioni più convenienti, esiste una sezione dedicata sul sito ConfrontaConti.it, con una panoramica sui prodotti American Express e i vantaggi, tra cui il programma fedeltà Membership Rewards®, le coperture assicurative incluse, il servizio clienti attivo sette giorni su sette, 24 ore su 24, i servizi online e mobile e quelli di alert.

Volendo esaminare un po’ più in dettaglio le offerte, troviamo Carta Explora American Express, gratuita il primo anno e al costo di 35 euro a partire dal secondo. La carta permette il pagamento ad opzione revolving, a saldo o a rate e fido iniziale.

Per chi desiderasse non avere limiti di spesa, segnaliamo Carta Verde American Express, gratuita il primo anno e al costo di 75 euro dal secondo.

La Carta Oro American Express permette, al costo di 165 euro dal secondo anno, di beneficiare di un plafond illimitato per le spese e di partecipare al Programma My Events per eventi esclusivi.

ConfrontaConti.it permette inoltre di visionare le principali offerte in ambito conti carta, permettendo di richiedere preventivi gratuiti nella sezione dedicata.

Al 9 agosto, per un utente che utilizza di frequente la carta in modalità online, tra i prodotti più convenienti troviamo On Card Web di Banca Marche che non prevede costi di emissione ed ha canone a zero spese per i primi dodici mesi.

A cura di: Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Aziende: carte di credito e gestione del businessValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Conto corrente: come contenere i costipubblicato il 6 ottobre 2017
Risparmiare ma senza vincoli: il fenomeno dei conti depositopubblicato il 25 settembre 2017
Conti dormienti: cosa sono e come sbloccarlipubblicato il 19 settembre 2017
Sua maestà, il conto correntepubblicato il 17 settembre 2017
Impariamo a usare le nostre cartepubblicato il 8 dicembre 2016
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita