Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI CONTI CARTA CARTE DI CREDITO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Carta di credito o bancomat: cosa scegliere?

10/02/2017

Scegliere tra carta di credito o Bancomat, arrivati alla cassa di un supermercato, può sembrare una banalità. In realtà molti consumatori non conoscono la differenza tra carta di credito e carta di debito, mentre è importante sapere le caratteristiche dei diversi strumenti di pagamento e le possibilità di utilizzo. E’ un modo non solo per gestire meglio i propri soldi, ma anche per semplificare gli acquisti ed organizzarli al meglio.

Veniamo allora alla fatidica domanda “Carta di credito o Bancomat?” e facciamo un po’ di chiarezza.

In generale, le carte di pagamento permettono di effettuare due servizi principali: il primo è il prelievo di denaro presso gli sportelli, il secondo il pagamento senza utilizzare denaro contante. In linea di massima possiamo distinguere tre diverse tipologie di carte: carte di credito, carte di debito e carte conto o prepagate. 

La peculiarità di ciascuna, volendo sintetizzare e semplificare, sta nel momento del pagamento. Per le carte di debito si parla di formula pay now, riferendosi al fatto che la cifra impegnata viene prelevata al momento dell’acquisto dal conto corrente.

Per quanto riguarda le carte di credito ci si basa sul concetto di pay later, perchè dal momento dell’acquisto al momento dell’addebito della cifra sul conto intercorre un lasso temporale predefinito.

Infine le carte prepagate si basano sulla forma pay before: il titolare della carta versa in partenza un ammontare di denaro, creando una sorta di deposito sulla carta, che esaurisce nel corso dei vari acquisti. 

La scelta tra i diversi strumenti di pagamento si basa principalmente sul momento in cui si va a spendere il denaro. Con la carta di credito è possibile pagare anche impegnando soldi non al momento disponibili sul conto, con l’accortezza di non rimanere scoperti. In questi casi le banche hanno la facoltà di segnalare l’insolvente come cattivo pagatore alle Centrali Rischi.

Negli ultimi anni le carte di credito e debito si sono affermate tra i principali strumenti per gli acquisti.
Ne abbiamo parlato di recente nel nostro approfondimento "Mobile shopping, Natale 2016 da record", in cui si evidenzia l’aumento esponenziale degli acquisti su Internet durante le festività, anche grazie all’utilizzo delle carte di credito, rese sempre più sicure e protette contro gli attacchi informatici.

Forse non tutti sanno che anche con le carte di debito è possibile fare acquisti online: in questo caso oltre al codice PIN va inserito il codice di sicurezza CVV2, costituito dalle ultime tre cifre presenti nel retro della stessa carta. L’utilizzo dei due codici serve ad evitare gli usi illeciti della carta, quali ad esempio la clonazione.

Nella scelta del prodotto più adatto alle proprie esigenze i comparatori come ConfrontaConti.it giocano un ruolo fondamentale: attraverso le simulazioni gratuite è possibile individuare il prodotto più conveniente. Sul sito è possibile trovare le migliori offerte relative a carte conto e carte di credito.

Un esempio? Ipotizzando di richiedere una carta conto e di utilizzarla frequentemente, senza accredito dello stipendio, abbiamo tra le offerte On Card Web di Banca Marche, un prodotto a Canone gratuito per i primi 12 mesi e a 3,00 euro al mese nei periodi successivi, non dovuti qualora, nel mese precedente a quello di addebito del canone, sia presente almeno un movimento in accredito sulla carta. Tra i servizi offerti abbiamo l’accredito dello stipendio gratuito, mentre le spese relative alle ricariche sono gratuite se effettuate online e ammontano a due euro se ci si rivolge a una filiale.

Ricordiamo inoltre la carta conto Cabel Pay di Bcc For Web: emissione, canone, bollo, ricariche ed accredito stipendio sono tutti a costo zero. Può essere richiesta anche da coloro che non sono residenti in Italia.

Infine tra le offerte vi è la carta prepagata KDUE Web della Banca Popolare di Lodi, con emissione, canone e ricariche gratuiti. Tra le promozioni, la possibilità di vincere un Ipad e buoni benzina.

A cura di: Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Carta di credito o bancomat: cosa scegliere?Valutazione: 4,3/5
(basata su 6 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita