Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI CONTI CARTA CARTE DI CREDITO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

I conti online piacciono anche ai cinquantenni

03/08/2017

Il nuovo popolo dei digitals non ha vent’anni, e nemmeno 30. Nei dati rilevati dall’Osservatorio di ConfrontaConti.it, chi sceglie un conto online e fa crescere ogni mese la percentuale sul totale del campione rilevato, ha tra i 40 e i 50 anni. Il 51,1% preferisce un conto corrente da gestire esclusivamente online (era il 50,8% nel semestre precedente), il 40,4% opta per la gestione congiunta online e talvolta in filiale e solo l’8,5% sceglie la gestione esclusiva in negozio. Se poi guardiamo il dato complessivo, vediamo che la metà esatta dei correntisti apre un conto online, il 40,5% sceglie come canale d’uso sia quello fisico che quello digitale e un 9,5% predilige in via esclusiva il canale fisico. Il motivo è sì di ordine pratico, ma come abbiamo avuto modo di ribadire nella news "I conti correnti più convenienti di luglio", per risparmiare occorre gestire in autonomia il proprio conto.

Cresce dunque l’attaccamento degli italiani ai conti correnti, tanto che dal rapporto mensile dello scorso giugno dell'Associazione delle Banche Italiane “i depositi (in conto corrente, certificati di deposito, pronti contro termine) sono aumentati a fine maggio 2017 di quasi 58 miliardi di euro rispetto a un anno prima (variazione pari a +4,3% su base annuale), mentre si conferma la diminuzione della raccolta a medio e lungo termine, cioè tramite obbligazioni, per quasi 53,6 miliardi di euro in valore assoluto negli ultimi 12 mesi (pari a -14,5%)”.

Cresce anche secondo l’Osservatorio di ConfrontaConti.it l’importo medio detenuto dai correntisti, passando a 11.713 euro in questo primo semestre dell’anno (era 11.189 euro nella seconda metà del 2016). E se si analizza il saldo per fascia di età, vediamo che l’intervallo 41-55 anni, il più attivo digitalmente, registra l’incremento più alto: 12.644 euro contro gli 11.963 dei sei mesi scorsi.

L’analisi del saldo medio attivo di questa prima parte dell’anno ci dice che il 28,1% dei correntisti detiene una somma uguale o superiore ai 10.000 euro (era il 26,9%), ma subito dopo con il 19,5% sul totale del campione troviamo le piccole somme dai 1.000 ai 3.000 euro. Il 17,8% detiene dai 3.000 ai 5.000 euro, il 17,1% dai 5.000 ai 10.000 euro.

Infine la provenienza delle richieste di conti correnti nel nostro Paese, con il Nord che raccoglie il 71,8%, seguito dal Centro con il 12,2% e dal Sud con il 16,0%.

Passare a un conto online e provare a risparmiare un po’ di denaro, soprattutto in considerazione degli aumenti che le banche hanno praticato negli ultimi tempi – si veda la nostra news "Aumenti conti correnti: come risparmiare e guadagnarci" – è ancora possibile. Fondamentale la comparazione dei diversi prodotti offerti dagli istituti di credito e ConfrontaConti.it è lo strumento migliore per trovare la soluzione che combina costi e opportunità ideali secondo ogni differente profilo di correntista. Al 21 di luglio la richiesta di un quarantenne con un saldo medio attivo di 5.000 euro che sceglie un conto online e accredita su questo lo stipendio, avrà come risposta migliore quella di BancadinAmica. Il Conto garantisce anche un ricavo di 55,65 euro derivante dagli interessi netti previsti e dai costi totali, compreso il bollo e il canone, pari a zero. Il tasso di interesse a regime è dell’1,00% lordo, mentre per chi stesse per partire in vacanza, i prelievi Bancomat/VPay sono gratuiti in tutta Europa.

Interessante anche l’offerta di Hello Bank! che con Hello! Money consente di gestire il conto a costo zero, anzi traendone un ricavo di 0,37 euro. Il Tasso a regime è dello 0,01% lordo, ma arriva fino all’1,00%, un tasso di premio giacenza riconosciuto sulle somme portate dal cliente da altri istituti per i primi tre trimestri. Inoltre, per chi apre il conto Hello! Money entro il 15 dicembre, accredita stipendio o pensione o effettua un versamento di almeno 3.000 euro, in regalo un buono Amazon da 150 euro.

A cura di: Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I conti online piacciono anche ai cinquantenniValutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita