Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI CONTI CARTA CARTE DI CREDITO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

I conti correnti più convenienti di ottobre

19/10/2016

Non è più imputabile a semplici rumors la notizia che le banche si stiano organizzando per trasferire sui correntisti i maggiori costi di produzione sostenuti per detenere i depositi della clientela. Circa 60 milioni di euro, secondo le ultime stime, che le banche devono sostenere e che giocoforza saranno trasferiti in buona parte sul servizio offerto. Allo stesso modo, i costi del Fondo interbancario che ha salvato gli istituti di credito in crisi incideranno con maggiori oneri per gli stessi correntisti.

Accade poi paradossalmente che i conti più vecchi arrivino a costare di più, in media 130 euro come scritto nella news "Quanto costano i conti correnti bancari?", mentre quelli dei nuovi arrivati abbiano condizioni promozionali di gran lunga più vantaggiose rispetto ai clienti più fedeli. Un paradosso, verrebbe da dire. Ma l’arma di difesa nelle mani dei cittadini è proprio la libertà di cambiare conto e istituto di credito. Va da sé che la scelta non è facile e anzi richiede un’analisi attenta delle condizioni e dei costi complessivi della quantità di prodotti offerti sul mercato. Uno strumento fondamentale è costituito dal portale di ConfrontaConti.it, che compara in pochi secondi le offerte di gran parte degli istituti sul mercato del credito, individuando la scelta più soddisfacente per ogni singolo profilo di utente.

Se facciamo una simulazione con una richiesta di conto da parte di un 35enne della provincia di Milano che dispone di un saldo di 5.000 euro e richiede un’operatività del conto media, con la possibilità di gestire il conto sia in banca sia online, l’offerta più conveniente al 19 di ottobre è quella del Conto Webank che offre Interessi netti per 2,22 euro e un Tasso a regime dello 0,10% lordo. I costi totali ammontano a 3,00 euro e nessun costo aggiuntivo è previsto per il canone, il bollo, le carte o le operazioni, che sono completamente gratuite.

Leggermente più dispendioso è il prodotto Credem Conto Più, che ha interessi pari allo 0,00% e un Tasso a regime dello 0,00%. I costi totali sono di 11,76 euro, distribuendosi tra quello dei prelievi per 8,76 euro e dei pagamenti per 3,00 euro. Il bollo, il canone, le carte sono invece gratuiti.

Terza posizione per migliore conto con gestione diversificata è per il Conto Corrente Che Banca! con opzione online. Anche in questo caso i costi sono imputabili alle voci pagamenti per 3,00 euro e prelievi per 9,00 euro. A questi però bisogna aggiungere altri costi, come quelli per le carte pari a 24,00 euro: in totale il conto prevede costi per 45,00 euro. Gli interessi netti sono zero e il Tasso a regime è dello 0,00% lordo. Lo stesso conto ha l’opzione ONLINE, con la possibilità di operare solo in internet e azzerare ogni costo.

La gestione del conto esclusivamente online porta ulteriori risparmi. Alle stesse condizioni precedenti il prodotto più conveniente è il Conto BancadinAmica con Interessi netti di 37,00 euro e Tasso a regime dell’1,00% lordo. I costi di canone, bollo, carte, prelievi e pagamenti sono pari a zero, mentre i prelievi Bancomat/VPay gratuiti in tutta Europa.

Il Conto Webank garantisce un ricavo netto di 2,22 euro al Tasso a regime lordo dello 0,10%. Gli interessi netti sono di 2,22 euro e ogni costo è zero. A chi richiede il Conto Webank entro il il 31 dicembre di questo anno, accredita lo stipendio o la pensione oppure apre una linea vincolata a 12 mesi senza facoltà di svincolo anticipato con almeno 1.000 euro, in regalo 120 euro di buoni carburante TotalErg.

Terzo posto per convenienza al conto Hello! Money di Hello bank! che offre Interessi netti per 0,37 euro con un Tasso a regime dello 0,01% lordo. Non ci sono costi di canone, bollo, carte, prelievi e pagamenti, mentre a chi apre il conto entro il 15 dicembre e accredita stipendio o pensione o effettua un versamento da almeno 3.000 euro, in regalo un buono Amazon da 150 euro.

A cura di: Paola Campanelli
Parole chiave: conti correnti, interessi, tassi, taeg
Come valuti questa notizia?
I conti correnti più convenienti di ottobreValutazione: 3/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Fondo interbancario a tutela di conto correnti e conti trading pubblicato il 3 dicembre 2016
Conti deposito: gli italiani vanno sul sicuropubblicato il 17 novembre 2016
Aumenti costi conti correnti in corso. Che fare?pubblicato il 11 ottobre 2016
I conti deposito più convenienti di lugliopubblicato il 20 luglio 2016
Anatocismo, al via la nuova disciplinapubblicato il 2 maggio 2016
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita