Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Come si apre un conto corrente?

L’apertura di un conto corrente è abbastanza semplice. Il processo può risultare leggermente diverso in funzione del tipo di banca e/o di canale di apertura utilizzato (apertura del conto online, in filiale, direttamente al telefono). In generale per l’apertura di un conto è comunque necessario effettuare le seguenti operazioni:

  1. Leggere attentamente le condizioni del conto, in particolare il foglio informativo, e tutto quanto previsto dalla normativa sulla trasparenza bancaria e sul trattamento dei dati personali;
  2. Firmare e consegnare il contratto e le dichiarazioni di presa visione del foglio informativo oltre al consenso al trattamento dei dati personali;
  3. Consegnare alla banca una fotocopia del documento di identità e del codice fiscale di ciascuno degli intestatari del conto. Qualche banca richiede anche il certificato di residenza dei titolari del conto, ma non si tratta di una richiesta che vale sempre.
  4. In caso di conto aperto online, quindi senza interazione con i dipendenti o i promotori della banca che possano procedere all’identificazione del correntista, è necessario provvedere all’identificazione finanziaria in ottemperanza a quanto previsto dalla normativa antiriciclaggio. Per identificarsi è necessario essere titolari di un altro conto corrente da cui effettuare un bonifico di prova (bonifico di importo minimo) su un conto corrente opportunamente predisposto dalla nuova banca, o in alternativa è possibile identificarsi anche attraverso procedura RID, che però richiede comunque l'esistenza di un altro conto corrente.

La diversa modalità di identificazione finanziaria esistente fra conto aperto in filiale/con promotore e conto aperto a distanza è alla base dei diversi tempi di apertura del conto: in caso di identificazione a distanza il conto sarà operativo solo dopo che la nuova banca avrà potuto verificare la correttezza dell’identificazione, mentre in caso di conto aperto in filiale l’operatività del conto è istantanea.

È bene sottolineare poi che l’apertura del conto risulta ancora più semplice in caso di conti che non concedano la possibilità di scoperti: in tali casi infatti la banca non corre alcun rischio e per ottenere il conto non è necessario sottoporsi ad alcuna procedura di valutazione del proprio merito creditizio (nei casi di richiesta di fidi sul conto invece si viene sottoposti ad una procedura di valutazione del proprio merito creditizio che può allungare ulteriormente i tempi di apertura del conto).

Devi aprire un conto corrente ma non sai quale scegliere? Ti aiutiamo noi: confronta conti correnti su ConfrontaConti.it e trova subito il conto corrente che ti fa spendere di meno, o con le caratteristiche più adatte al tuo profilo di utilizzo.

Torna alle domande frequenti

Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita