Conti correnti, il Nord in cima alla classifica | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Conti correnti, il Nord in cima alla classifica

20/03/2020

Conti correnti, il Nord in cima alla classificaUn prodotto bancario sicuro. Uno strumento per meglio custodire i propri risparmi e al contempo effettuare versamenti, prelievi e pagamenti. Gli italiani continuano ad affidarsi ai conti correnti per gestire il denaro. A rivelarlo è anche l'Osservatorio ConfrontaConti.it.

Dallo studio, realizzato a marzo, emerge un aumento dei conti con giacenza superiore ai 10mila euro (40%). In leggero calo i conti con giacenza dai 5.000 ai 10.000 euro (si è passati dal 20,3% del primo semestre del 2019 al 19,8% del primo semestre 2020). Con il segno meno anche i conti con giacenza pari o inferiore ai 1.000 euro: la percentuale si assesta al 14,4% mentre nel secondo semestre del 2019 era pari al 16,3%. Interessante il picco nel valore dei saldi medi: si è passati a 18.365 euro dai 15.859 del secondo semestre del 2019.

Meno richieste al Sud 

Crescono le richieste di apertura conto nelle regioni dell’Italia Settentrionale. Il Nord registra una percentuale pari al 72,3% rispetto al 69,8% del secondo semestre del 2019. Nel primo semestre del 2019 la percentuale si era assestata al al 72,8%.

Le regioni del Centro Italia occupano il 15,4% del campione rilevato. Nel secondo semestre del 2019 la percentuale era pari al 15,3%. Il calo delle richieste di conti correnti si registra sia al Sud che sulle isole: nel primo semestre del 2010 la percentuale è del 12,3%. Nel primo semestre del 2019 le richieste di conti al Sud erano pari al 14,8% per poi passare al 14,9% nel secondo semestre dello stesso anno.

Più conti per gli over 55

I titolari dei conti correnti hanno, nella maggior parte dei casi, un’età compresa tra i 26 e i 40 anni. Nel primo semestre del 2020 la percentuale di chi appartiene a questa fascia d’età è pari al 43,6%, mentre nel secondo semestre del 2019 era pari al 45,9%. In calo i giovani dai 18 ai 25 anni: a ricorrere a questo strumento è solo il 4,6% del campione rilevato (nel secondo semestre del 2019 la percentuale era pari al 7,0%).

A presentare il segno più sono gli over 55: la percentuale è pari al 18,0% nel primo semestre del 2020, mentre nel secondo semestre del 2019 era pari al 15,2%. Aumentano anche le richieste di conti correnti da parte di coloro che hanno un’età compresa tra i 41 e i 55 anni: secondo l’osservatorio redatto a marzo la percentuale è pari al 33,8% (nel secondo semestre del 2019 era pari al 31,9%).

I conti online in leggero calo

I conti correnti online continuano ad essere i più richiesti (62,8%) rispetto alle soluzioni delle banche fisiche. Negli ultimi mesi le richieste presentano, però, un leggero calo (nello stesso periodo dello scorso anno la percentuale era pari al 67,7%). Nel secondo semestre del 2019 la percentuale era pari, invece, al 65,8%.

Si fa ricorso all’online ma talvolta anche alla filiale nel 31,1% dei casi (nel secondo semestre del 2019 la percentuale era pari al 29,0%). Ci si reca solo in filiale nel 6,1% dei casi. Un dato, quest’ultimo, in leggero aumento rispetto al secondo semestre del 2019, quando la percentuale era del 5,2%.

L'operatività è medio-alta

Anche nel primo semestre del 2020 l’operatività resta medio-alta. Il 56,5% (nel secondo semestre del 2019 era 56,3%) presenta un’operatività media con un totale di 60 operazioni l’anno tra versamenti di denaro, prelievi e pagamenti. Il 23,7% (nel secondo semestre del 2019 era 23,4%) dispone di un’operatività alta, ossia sceglie di optare per 150 operazioni l’anno tra versamenti di denaro, prelievi e pagamenti. 

Il 19,8% (si registra un calo rispetto al 20,3% del semestre precedente) sceglie di disporre di un’operatività bassa, ossia un totale di 20 operazioni l’anno tra versamenti di denaro, prelievi e pagamenti. Con ConfrontaConti.it puoi confrontare le migliori offerte disponibili e ricevere in pochi secondi un preventivo conto corrente gratuito e personalizzato.

A cura di: Maria Cristina Pintor

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
I migliori conti correnti per giovanipubblicato il 20 novembre 2020
Conti correnti: adesso sotto la lente anche di Regioni e Comunipubblicato il 23 ottobre 2020
I migliori conti correnti under 30 di ottobrepubblicato il 22 ottobre 2020
I conti deposito, l’investimento alternativo che rende di piùpubblicato il 15 ottobre 2020
I migliori conti correnti di luglio 2020pubblicato il 10 luglio 2020
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita