logo confrontaconti.it

Pagamenti, BCE: 6 consumatori europei su 10 usano ancora il contante

Crescono i pagamenti digitali, ma l’uso delle banconote cartacee rimane diffuso nell’area Euro, le utilizzano il 59% dei consumatori. E uno su 5 non ha né carta di credito né di debito. Lo rileva il Bollettino economico della BCE. Ecco come trovare carte e conti correnti convenienti.

28/03/2024
Banconote in Euro arrotolate e disposte in fila
Uso del contante ancora diffuso in Europa: i dati della BCE

I pagamenti digitali sono sempre più diffusi, ma l’uso del contante continua a rimanere elevato sia in Italia che in tutta l’UE. Tanto che pagare gli acquisti in banconote cartacee è la regola per 6 consumatori europei su 10.

È quanto emerge dal Bollettino economico della BCE (Banca centrale europea) pubblicato a marzo 2024. I dati ricavati dallo studio dell’Istituto di Francoforte sulle abitudini di pagamento dei consumatori nell’area dell’Euro (“Study on the payment attitudes of consumers in the euro area, SPACE”) forniscono “preziose indicazioni sulle molteplici modalità di utilizzo del contante da parte delle diverse fasce di popolazione”. 

Stando ai risultati dell’indagine SPACE, i pagamenti effettuati in contanti nei punti vendita sono in forte calo:

  • 79% nel 2016;
  • 72% nel 2019;
  • 59% nel 2022

“Questi dati celano, tuttavia, l’eterogeneità degli utenti, in quanto si osserva che fino al 74 per cento delle persone ha effettuato almeno un’operazione in contanti in un qualsiasi giorno del 2022”, osservano gli analisti dell’Eurotower. 

C’è un divario digitale nei pagamenti?

Nelle 161 pagine del report messo a punto dalla BCE, c’è un capitolo nel quale si solleva il seguente interrogativo: c’è un divario digitale nei pagamenti? Rispondendo a questa domanda, gli autori dello studio provano a comprendere le ragioni per cui il contante continui a essere importante per tante persone nell’UE, nonostante l’accesso a strumenti di pagamento digitali.

Infatti, sebbene cresca il numero di cittadini che hanno nel portafoglio, o sul wallet digitale dello smartphone una carta di credito, di debito o prepagata, il cash continua a essere utilizzato un po’ da tutti sia per scelta personale, sia soprattutto per abitudine.

Trova il conto corrente più adatto per te Fai subito un preventivo

Area Euro: 1 persona su 5 non ha una carta di pagamento

Da un questionario compilato da circa 40.000 consumatori in 17 Paesi dell’area dell’Euro risulta che circa un quinto degli intervistati - un adulto su cinque pari al 19,5% - ha dichiarato di non disporre né di carta di debito né di carta di credito. Tale quota, estrapolata all’intera popolazione adulta di questi 17 Paesi, dovrebbe equivalere a circa 40 milioni di persone. “Ciò significa che l’incidenza di questo gruppo sul panorama dei pagamenti è tutt’altro che trascurabile” fanno notare gli studiosi della BCE.

L’abitudine di tenere somme di contanti in casa

Il confronto tra le abitudini legate all’uso del contante rivela più analogie che differenze tra le persone che dispongono di carte o conti e coloro che ne sono prive. Tra coloro che hanno effettuato pagamenti nel giorno dell’indagine, l’80% delle persone senza una carta o un conto ha effettuato almeno un’operazione in contanti, rispetto al 73% del resto della popolazione. Per quanto riguarda il possesso di contante come riserva di valore, il 43% del gruppo meno digitalizzato detiene riserve di liquidità presso la propria abitazione, contro il 38% degli altri.

Carte e conti correnti: trova le offerte vantaggiose

Quando si decide di attivare una carta di credito o di aprire un conto corrente, il costo del canone annuale è di solito la prima voce presa in esame dai consumatori. Eventuali promozioni e sconti dedicati ai nuovi clienti sono altri fattori che possono orientare la preferenza per un’offerta o per un’altra.

Per chi sia alla ricerca di una carta di pagamento o di un conto corrente zero spese, il comparatore di ConfrontaConti.it fotografa le proposte più vantaggiose di conto corrente fra quelle dei propri partner.

A cura di: Paolo Marelli

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 0 su 5 (basata su 0 voti)

Articoli correlati