logo confrontaconti.it

Pagamenti digitali in crescita in Italia: la classifica delle città

In testa alla classifica ci sono Bari tra le città, due zone di Venezia fra i quartieri e Bolzano fra le province. Ecco dove i pagamenti cashless sono aumentati di più nel 2023. La ricerca dellOsservatorio di SumUp e come trovare le carte di credito più vantaggiose.

09/02/2024
primo piano di mani femminili con tablet
+35,5% delle transazioni cashless nel 2023 in Italia

Pagamenti digitali in aumento in Italia nel 2023: +35,5% delle transazioni senza contanti. In calo, invece, il valore dello scontrino medio cashless: sceso a 37 euro, con un -8,1% lo scorso anno rispetto al 2022. Questultimo è il segnale che si pagano con il denaro elettronico” anche i piccoli importi degli acquisti. È quanto ha rilevato lindagine dellOsservatorio Città Cashless di SumUp 2023, una ricerca che ha analizzato come avvengono i pagamenti nelle grandi città e nelle province da nord a sud della Penisola.

In vetta Bari tra le città, due quartieri di Venezia e la provincia di Bolzano

La classifica delle città italiane dove i pagamenti cashless sono cresciuti di più nel 2023 vede in testa Bari con il +60,4%. Seguono Bologna (+43,3%), Cagliari (+41,3%), Firenze (+39,6%) e Milano (+34,5%). Roma ha registrato una crescita del 31% e Napoli del 34%.

Restringendo il focus sui quartieri delle città capoluogo di regione, le zone dove i pagamenti digitali sono maggiormente cresciuti nel 2023 sono a Venezia: quartiere Cannaregio (+163,7%) e Marghera (+158,2%). Al terzo posto, c’è Milano Sempione/CityLife, con un +124,4% di transazioni senza contanti, seguita da Bologna Porto-Saragozza con +118%. Per lo scontrino medio più basso, invece, si distingue il quartiere Porto-Saragozza a Bologna (18,4 euro).

Sotto la lente dingrandimento dei pagamenti digitali anche le province italiane. Sul podio delle più cashless ci sono: Bolzano (+58,8%), Modena (+57,5%) e Venezia (+53,2%).

Trova il conto corrente più adatto a te Fai subito un preventivo

L'importanza delleuro digitale

La domanda di servizi di pagamenti digitali è cresciuta notevolmente in tutto il mondo”, ha constatato il governatore della Banca dItalia, Fabio Panetta. Il numero uno di via Nazionale è intervenuto alla conferenza internazionale Ten Years with the Euro”, organizzata dalla Commissione europea e dalla Banca centrale lettone (Latvijas Banka), per celebrare il decimo anniversario delladozione delleuro in Lettonia. Panetta ha anche aggiunto che continua la fase di studio delleuro digitale, la moneta digitale della Banca centrale europea. Oltre a semplificare la vita dei cittadini europei - ha affermato -, offrirebbe opportunità a livello internazionale qualora fosse reso disponibile al di fuori dellarea delleuro o impiegato per pagamenti in valuta”. Il governatore di Bankitalia ha inoltre spiegato che, in un contesto in cui i pagamenti digitali sono in aumento, "la moneta digitale può rivestire un ruolo importante. La buona notizia è che per molti aspetti lEuropa è allavanguardia in questo settore”.

Carte di credito e conti correnti: come trovare le migliori offerte

Come trovare le carte di pagamento più convenienti sul mercato? Anzitutto, c’è da considerare che le carte di debito sono ormai quasi sempre incluse nel canone del conto corrente. E, quindi, sono di fatto gratuite. Discorso diverso per le carte di credito, dove tante hanno un canone annuo da pagare e hanno lobbligo di avere un conto corrente dappoggio.

Le migliori carte di credito hanno un canone annuo gratuito o molto basso. Senza trascurare che ci sono conti bancari che offrono agevolazioni e sconti per lattivazione (facoltativa) di una carta di credito allo scopo di risparmiare sulle spese fisse.

Dopotutto, la crescita di acquisti online sta trainando la diffusione delle carte di credito e di debito come strumenti di pagamento. Oltre al fatto che, per lo shopping digitale, sono sempre più richieste dai consumatori anche le carte prepagate (con o senza codice IBAN) che, essendo ricaricabili, sono più sicure e flessibili per l’e-commerce.

Con il comparatore di ConfrontaConti.it, è possibile individuare il miglior conto corrente zero spese e le carte di credito più vantaggiose di febbraio 2024.

È opportuno infine rimarcare in che cosa una carta di credito differisca da una carta di debito. La differenza consiste nel fatto che, con la carta di credito, limporto speso è addebitato sul conto corrente dappoggio in un secondo momento, di solito alla metà del mese successivo al pagamento stesso. Mentre con la carta di debito limporto è subito scalato dal saldo del conto corrente.

Simulazione con saldo medio attivo sul conto di € 5.000,00 con accredito di stipendio o pensione, canale di utilizzo online, frequenza di utilizzo media.
Logo FinecoBank
FinecoBank Conto Fineco
Canone annuo Gratuito
Scopri offerta
Logo BBVA
BBVA Conto Corrente BBVA
Canone annuo Gratuito
Scopri offerta
Logo ING
ING Conto Corrente Arancio
Canone annuo Gratuito
Scopri offerta
A cura di: Paolo Marelli

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 0 su 5 (basata su 0 voti)

Articoli correlati