Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Usa: carte prepagate per investire in Borsa

26/11/2015

wallstreet

Acquistare titoli azionari tramite carta prepagata? Questa singolare opzione è alla base dell’offerta commerciale della start up americana Stockpile che proporrà nei negozi e nei centri commerciali, proprio in occasione delle festività natalizie, delle specifiche carte per investimenti in Borsa.

Natale non è un periodo scelto a caso: la moda delle gift card dilaga in America raggiungendo i 95 miliardi di fatturato.

Grazie alla prepagata Stockpile sarà possibile acquistare titoli e Etf (exchange-traded fund) quotati a Wall Street, scegliendo tra le aziende selezionate: tra queste troviamo Apple, Facebook, Amazon, Disney e Coca Cola. E’ possibile scegliere tra diversi tagli che vanno dai 25 ai 100 dollari, ai quali vengono applicate delle commissioni comprese tra i 4,9 e i 7,9 dollari.

Il funzionamento è molto semplice: dopo l’acquisto, ci si registra online, inserendo il codice contenuto nella gift card. Dopodiché è possibile iniziare le attività di trading.

Si tratta di un’idea che nasce in un terreno, il mercato finanziario retail statunitense, piuttosto ricettivo. Per capire il potenziale del business avviato da Stockpile, il 28% delle famiglie americane possiede azioni, una percentuale nettamente superiore a quella italiana. E’ anche vero che questa tendenza ha subito negli ultimi anni una battuta d’arresto.

Stando ai dati Federal Reserve nel 2015 è sceso al 13,8% il numero della famiglie Usa che detengono in portafoglio titoli equity, il peggior risultato degli ultimi diciott’anni.

Stockpile, inserendosi nell’attuale scenario di disaffezione finanziaria, si pone l’ambizioso traguardo di vendere almeno duecentomila card prepagate attraverso i punti vendita convenzionati.

Un obiettivo che riflette coerentemente la mission aziendale: secondo il Ceo della società Avi Lele, Stockpile vuole rendere l'investimento azionario accessibile a tutti, non solo agli esperti del settore. 

In realtà la fetta di mercato che suscita il maggior interesse è quella dei giovani, i “millennials”, che, stando alle analisi, sono interessati agli investimenti finanziari (54% del campione), anche se concretamente solo in pochi possiedono azioni (17% del campione). 

Attualmente le carte prepagate sono acquistabili negli Stati Uniti presso i supermercati Kmart, nella catena Office Depot e, a breve, anche nella catena di negozi per bambini Toys.

Quest’ultimo canale di distribuzione ha suscitato perplessità, anche se i sostenitori dell’iniziativa ritengono che sia un modo per sottolineare il ruolo educativo del risparmio, partendo dai più piccoli.

In Italia il mercato è un po’ meno effervescente, anche se ultimamente i trend di settore sono positivi. Stando alle rilevazioni Crif di settembre le carte prepagate in circolazione sono aumentate del +13.9%. In aumento anche il numero delle transazioni (+19.4%) e il valore delle operazioni (+14.8%).

Il sito ConfrontaConti.it permette di essere sempre aggiornati sulle migliori offerte nell’ambito conti carta. Con questo termine si intendono "carte prepagate" o "carte di credito ricaricabili" che possono essere utilizzate dal titolare per compiere tutte le principali operazioni bancarie. Pur non essendo un conto corrente ne offrono tutte le principali funzionalità, come il deposito di denaro, il versamento dello stipendio, l'esecuzione dei pagamenti ed in casi più rari la domiciliazione delle utenze.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
 Mesi
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita