Conti deposito: gli italiani vanno sul sicuro | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Conti deposito: gli italiani vanno sul sicuro

17/11/2016

Conti deposito: gli italiani vanno sul sicuro

Tenere un eccesso di liquidità sul conto corrente non è economico; ConfrontaConti.it vi ha fornito un breve vademecum su come contrastare il rincaro dei conti correnti. Gli ultimi fatti finanziari e il crollo dei rendimenti su prodotti un tempo considerati fortino dei risparmi degli italiani ha indotto, infatti, sempre più risparmiatori a scegliere il canale più sicuro.

Una soluzione è quella di trasferire parte del denaro su un conto deposito, un investimento sicuro perché garantito dallo Stato fino a 100.000 euro in caso di fallimento della banca e ancora redditizio. La formula migliore è la linea di deposito associata al conto corrente, con un’ottimizzazione delle spese di tenuta conto e rendimenti che possono superare l’1,5%.

L’Osservatorio di ConfrontaConti fornisce informazioni dettagliate sulle caratteristiche dei conti deposito degli italiani, oltre al profilo tipo di coloro che li scelgono. Una delle evidenze più importanti rilevate questo mese è la crescente percentuale di depositi vincolati: sono il 78,9% contro il 56,7% del semestre precedente. Solo il 21,1% dei richiedenti sceglie invece di non apporre alcun vincolo al proprio denaro, mantenendone così piena disponibilità.

Cresce l’ammontare medio depositato, segnando per i conti uguali o sopra i 50.000 euro il 32,1% e per i conti di importo fra i 20.000 e i 50.000 euro il 28,3%. Percentuale quasi invariata per i depositi di importo tra i 5.000 e i 10.000 euro, con il 18,7% sul totale del campione rilevato. Allo stesso tempo, si riducono i conti con piccoli importi, uguali o inferiori ai 5.000 euro, passando dal 12,9% al 10,0%.

Insieme all’importo, le percentuali sono in crescita anche riguardo alla durata degli investimenti. Il periodo ricompreso tra i 13 e i 24 mesi guadagna 8 punti percentuali e passa dal 19,1% al 27,1%. Così quello uguale o superiore ai 36 mesi, passando dall’8,4% dello scorso semestre al 10,9% rilevato a novembre.

Positivi anche i dati sull’età dei titolari. Il conto deposito, storicamente prodotto per gli investitori più maturi, inizia a diventare interessante anche per le fasce di età più basse. Quella 41-55 anni cresce dal 36,9% al 40,4%, e così la fascia 26-40 anni prende qualche punto percentuale arrivando al 19,1% dal 18,5% del periodo precedente.

Interessante è anche l’aumento dell’importo dei conti rilevato per età dei titolari. Cala leggermente la quota detenuta dagli over 55, attestandosi sui 50.915 euro contro i 51.220 dello scorso semestre, mentre cresce l’importo detenuto da tutte le altre fasce di età: dai 41 ai 55 anni con 46.314 euro rispetto ai 44.367 del semestre precedente, dai 26 ai 40 anni con 35.429 euro contro i 30.507 precedenti e dei 18-25 anni con un importo di 24.850 euro contro i 20.200 del primo semestre dell'anno.

Infine la provenienza geografica dei conti deposito. Cresce al 16,0% la percentuale dei conti detenuti nel Sud del Paese e nelle Isole, quando era al 13,5% nel primo semestre dell’anno. Il nord Italia perde quasi tre punti percentuali, arrivando a coprire il 70,0% delle richieste, mentre il Centro guadagna qualcosa passando dal 13,7% al 14,1%.

Su ConfrontaConti.it è possibile confrontare i conti deposito più redditizi e scegliere il prodotto più consono alle proprie esigenze di risparmio. Il 17 novembre la simulazione di un deposito vincolato a 12 mesi di 30.000 euro ha come risposta migliore Conto Bancadinamica. Gli interessi netti, sono di 399,60 euro al Tasso effettivo dell’1,13% e Tasso lordo dell’1,80%. Le spese sono esclusivamente per il bollo e ammontano a 60,00 euro.

Se invece si sceglie un prodotto non vincolato e si investe una somma di 10.000 euro, il conto deposito più conveniente risulta essere Conto Deposito Findomestic. Gli interessi netti sono di 74,09 euro e vengono liquidati trimestralmente al Tasso effettivo dello 0,47% e al Tasso lordo dell’1,00%. Le spese ammontano a 20,00 euro e sono quelle per il bollo. Il conto può essere aperto online o in filiale

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita