Conti correnti con saldo medio da record: mai così tanti conti online | ConfrontaConti.it
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Conti correnti con saldo medio da record: mai così tanti conti online

28/07/2022
donna fa acquisti online con carta di credito

Protagonista di una progressiva crescita di favore negli ultimi anni, come luogo prediletto per porre i risparmi al riparo dalle vulnerabilità del mercato, il conto corrente diventa con la pandemia a pieno titolo il prodotto finanziario preferito dagli italiani. L’impennata dell’inflazione non sembra turbare l’abitudine di parcheggiare i conti correnti nelle casse degli istituti di credito, come rileva l’ultimo Osservatorio ConfrontaConti di giugno 2022.

Nata in pandemia come tendenza dettata dalla necessità e poi consolidatasi come abitudine, la gestione online del conto corrente riguarda ormai quasi 7 conti su 10 (68,1%), con il 15,1% delle richieste che riguardano conti con gestione promiscua, in filiale e online. A far crescere i conti online sono stati nel primo semestre dell’anno soprattutto le fasce 41-55 anni (+2,6%) e oltre 55 anni (+1,1%): entrambe le categorie hanno scelto un conto online rispettivamente per il 68,9% e il 63,6% sul mix rilevato.

Somme accumulate sempre più alte

L’instabilità storica ed economica fa crescere il timore di investire e immobilizza i capitali sui conti correnti. Testimonianza della crescente tendenza a custodirli in banca arriva dai dati dell’Osservatorio sul saldo medio rilevato. Quasi un conto su due ha un saldo attivo superiore ai 10.000 € (42,8% del mix dal 41,1% dello scorso semestre), mentre l’analisi della media del saldo evidenzia un dato senza precedenti: 20.640 € da 19.806 del semestre precedente, un valore mai così alto. Nel 2011, anno di inizio della serie storica delle rilevazioni, il saldo medio segnava quasi la metà, 10.566 €.


Trova il conto corrente che fa per te Fai un preventivo

Il profilo dei correntisti

Buona parte di chi richiede un conto corrente ha un’età compresa tra i 26 e i 40 anni (40,2%), ma quasi un correntista su tre ha tra i 41 e i 55 anni (30,7%). Interessante la crescita degli over 55 (22,2% dal 20,7%). Riguardo alla provenienza delle richieste, gran parte arriva ancora dal Nord Italia (68,1%), mentre il 15,1% arriva dal Centro (15,1%). Cresce la percentuale di domanda dal Sud del Paese, che conquista +3,4% (16,9% dal 13,5%).

L’operatività dei conti correnti

Sostanzialmente stabile la ripartizione delle richieste per numero di operazioni scelte, con l’operatività bassa che si conferma in grande crescita rispetto a un anno fa (38,9% dal 25,9%). L’operatività media rimane la più richiesta (39,5% del mix), mentre l’alta operatività interessa il 21,6% dei richiedenti un conto corrente. Salta all’occhio il dato relativo alla zona d’Italia dove prevale, su tutte, l’operatività bassa: al Sud riguarda il 48,1% della domanda di conti correnti.

Ricordiamo che per operatività alta si intende un totale di 150 operazioni l’anno tra versamenti di denaro, prelievi e pagamenti; l’operatività media prevede invece un totale di 60 operazioni e quella bassa un numero massimo di 20 operazioni.


A cura di: Paola Campanelli

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Conti correnti con saldo medio da record: mai così tanti conti onlineValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Carta di Credito
Anno di nascita