Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

I conti correnti più convenienti allo scoccare del 2017

08/01/2017

Il conto corrente è uno strumento indispensabile per effettuare qualsiasi movimento finanziario e compiere ogni operazione che comporti spostamento di denaro: accredito dello stipendio, pagamenti tramite POS, sempre più spesso pagamenti delle utenze domestiche.

In un momento storico in cui il conto corrente è un bene con un costo per il suo titolare, il vantaggio di disporre invece di un prodotto che produce interessi è da accogliere come qualcosa di molto positivo. Va da sé che l’unica possibilità di trarre guadagno, anche minimo, da un conto è quella di sceglierlo online. I vantaggi sono non solo di ordine pratico, poiché la gestione può avvenire comodamente da casa o in movimento grazie alle app, ma sono anche di tipo economico, perché il costo dei conti online è generalmente inferiore a quelli gestiti in filiale, spesso pari a zero.

Riguardo alla sicurezza, la condizione di un conto online è pari a quella dei conti gestiti in filiale: in entrambi i casi sono garantiti dal Fondo Interbancario di Tutela dei depositi, che copre il correntista per somme di denaro fino a 100 mila euro.

Per scegliere il conto migliore basta confrontarlo con un comparatore fra tutti quelli offerti sul mercato dai principali istituti di credito. Vediamo allora quelli in assoluto più convenienti di inizio anno secondo ConfrontaConti.it, il portale di comparazione leader in Italia.

Simulando la richiesta di un utente di 35 anni milanese, saldo medio di 5.000 euro, operatività media e addebito dello stipendio, il conto corrente più conveniente è quello offerto da BancadinAmica. Conto BancadinAmica garantisce interessi netti per 37,00 euro e costi, fissi e variabili, pari a zero, con Tasso a regime dell’1,00% lordo. La gestione del conto è online e i prelievi Bancomat/VPay sono gratuiti in tutta Europa.

Webank offre il suo conto con interessi netti creditori di 2,22 euro e Tasso a regime dello 0,10% lordo. I costi totali di canone, bollo, carte, prelievi e pagamenti sono pari a zero. Insieme al conto, Webank offre 1.000,00 euro di commissioni trading gratuite e 1.000,00 euro di esenzione bollo per il deposito dei titoli. L’operatività è online ma all’occorrenza in filiale.

Ancora con gestione sia in filiale che online troviamo Hello! Money di Hello Bank! con un ricavo netto di 0,37 euro al Tasso a regime dello 0,01% lordo. I costi totali sono zero e in regalo per chi aprisse il conto accreditando lo stipendio o la pensione o effettuasse un versamento da almeno 3.000 euro, un buono Amazon da 150 euro.

Con operatività esclusivamente online troviamo anche il conto Widiba, che garantisce interessi netti per 5,55 euro al Tasso a regime dello 0,25% lordo. Tuttavia qui i costi totali sono quelli fissi di 6,00 euro imputabili ai prelievi, mentre tutti gli altri costi - canone, bollo, carte, pagamenti -  sono zero. Per i nuovi clienti che addebitano lo stipendio sul conto entro il 4 gennaio 2017 e attivano una linea vincolata a 12 mesi di importo minimo di 2.000 euro entro il 31 gennaio 2016, in regalo un buono Amazon del valore di 100 euro.

Infine, ancora con gestione digitale troviamo CONTOINCREVAL del Credito Valtellinese. Anche in questo caso non abbiamo ricavi ma solo costi variabili per 12,00 euro derivanti dalla funzione pagamenti, al Tasso a regime dello 0,00% lordo. I vantaggi del conto sono il canone zero, zero spese di registrazione delle operazioni, imposta di bollo a carico delal Banca, bonifici SEPA, prelievi e bancomat gratis.

A cura di: Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I conti correnti più convenienti allo scoccare del 2017Valutazione: 2/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Cos'è e come evitare il pignoramento del conto correntepubblicato il 15 novembre 2017
Come investire in un conto deposito senza rischipubblicato il 6 novembre 2017
Conto corrente: come contenere i costipubblicato il 6 ottobre 2017
Conti dormienti: cosa sono e come sbloccarlipubblicato il 19 settembre 2017
Aziende: carte di credito e gestione del businesspubblicato il 26 agosto 2017
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita