Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

I conti correnti più convenienti di gennaio

25/01/2017

In tempi di crisi gli italiani fuggono dagli investimenti, preferendo lasciare i propri risparmi sul conto corrente anziché avventurarsi in più o meno rischiosi investimenti finanziari, alla luce della forte incertezza che sta recentemente caratterizzando i mercati finanziari. Di fronte alla Brexit, all'elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti d'America e all'instabilità politica dell'Italia, meglio attendere tempi migliori prima di affrontare la volatilità della borsa. 

Secondo l'ultimo rapporto mensile dell'ABI - Associazione Bancaria Italiana - a fine novembre si è registrato un vero e proprio boom di depositi (in conto corrente, certificati  di  deposito, pronti  contro termine) che hanno raggiunto oltre 56 miliardi di euro rispetto a un anno prima, registrando una variazione pari  a +4,4% su base annuale. Dalla fine del 2007, prima dell’inizio della crisi, ad oggi la raccolta da clientela è cresciuta da 1.513 a 1.663,8 miliardi di euro, segnando un aumento in valore assoluto di oltre 151 miliardi di euro.  

Nonostante tutto si è osservato però negli ultimi sei mesi dell'anno una flessione del saldo medio sui conti correnti degli italiani, che sono arrivati a detenere in media solo 11.189 euro, a fronte delle maggiori difficoltà nel trovare un lavoro stabile e nel riuscire a risparmiare qualcosa a fine mese. Da segnalare poi l'aumento "selvaggio" dei costi dei conti correnti che si sta registrando nell'ultimo periodo. 

Se volete risparmiare andate su ConfrontaConti.it, il comparatore di conti corrente che ti permette di confrontare in maniera semplice e veloce e senza costi i prodotti di oltre 50 istituti.

Facendo una simulazione al 16 gennaio 2017 per una richiesta di conto da parte di un 30enne della provincia di Roma che dispone di un saldo di 10.000 euro e richiede un’operatività del conto media, con la possibilità di gestire il conto sia in banca sia online, l’offerta più conveniente è quella di Webank che offre interessi netti per 5,92 euro e un Tasso a regime dello 0,10% lordo. I costi totali ammontano a 37,20 euro. Nessun costo aggiuntivo è previsto per il canone e le carte mentre 34,20 euro sono per le spese di bollo e 3 euro per le operazioni. In totale il costo netto del conto è di 31,28 euro.

Al secondo posto troviamo il conto di CheBanca! a 45 euro l'anno. Gli interessi netti sono pari allo 0,00% e il Tasso a regime è dello 0,00%. I costi fissi sono pari a 24 euro mentre quelli variabili a 21 euro. Zero spese per canone e bollo mentre per le carte si dovranno versare 24 euro. 3 euro andranno per i pagamenti e 9 per i prelievi. Previsti altri 9 euro per le altre spese.

Al terzo posto il Conto Adesso di Crédit Agricole, al prezzo di 97,19 euro. In questo caso i costi sono imputabili alle voci pagamenti ammontano a 5 euro e a 6 euro quelli per i prelievi. A questi però bisogna aggiungere altri costi, come quelli per le carte pari a 30,99 euro. Gli interessi netti sono zero e il Tasso a regime è dello 0,00% lordo. 

Maggiori risparmi invece si ottengono con i conti online. Alle stesse condizioni precedenti il prodotto più conveniente è quello di BancadinAmica con ricavi netti pari a 74 euro e un Tasso a regime dell’1,00% lordo. I costi di canone, bollo, carte, prelievi e pagamenti sono pari a zero.

Seconda posizione per ContoinCreval di Credito Valtellinese, che costa solo 12 euro netti l'anno, tutti per i pagamenti. I costi di canone, bollo, carte, prelievi sono, infatti, pari a zero come il Tasso a regime lordo.

Terzo posto per convenienza al conto Hello! Money di Hello bank!, che offre Interessi netti per 14,58 euro con un Tasso a regime dello 0,01% lordo. Non ci sono costi di canone, carte, prelievi e pagamenti, 34,20 euro sono per il bollo. In totale il costo annuo del conto ammonta a 19,62 euro. 

A cura di: Cristina Fortarezzo

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
I conti correnti più convenienti di gennaioValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Risparmiatori alla ricerca dell’investimento sicuro con i conti depositopubblicato il 4 dicembre 2017
Conto corrente: come contenere i costipubblicato il 6 ottobre 2017
Risparmiare ma senza vincoli: il fenomeno dei conti depositopubblicato il 25 settembre 2017
Conti dormienti: cosa sono e come sbloccarlipubblicato il 19 settembre 2017
Sua maestà, il conto correntepubblicato il 17 settembre 2017
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita