Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Pagamenti digitali: un balzo da record

21/03/2017

Nuove conferme per i pagamenti digitali. Sembra sempre più evidente che l’anno in corso sarà quello dello svolta, per privati ed imprese.

Lo afferma l’edizione 2017 dell’Osservatorio "Il mobile payment & commerce alla conquista del mondo" realizzato dal Politecnico di Milano, sulla base dei dati consolidati per il 2016.
I numeri sono impressionanti, con un vero e proprio balzo da record, oltre 30,4 miliardi di transato e un +46% sull’anno precedente. 

I pagamenti digitali rappresentano un quarto della spesa delle famiglie italiane.

Il dato non ci stupisce. Avevamo già evidenziato questo trend nel nostro approfondimento "Mobile commerce 2017: il nuovo trend è la digital integration": in quel caso avevamo fatto riferimento all’Osservatorio e-commerce di Netcomm, che rilevava, sul territorio nazionale, un incremento delle vendite del 17% rispetto al 2015 e un fatturato di oltre 20 miliardi nel 2016.

In una precedente news, "Pagamenti contactless: la rivoluzione dei digital payment", i dati del I Digital Payment Study condotto da Visa portavano a conclusioni analoghe, evidenziando che l’infrastruttura europea NFC aveva raggiunto un bacino di 165 milioni di tessere e 3,4 milioni di terminali d'accettazione.

I nuovi dati non fanno che avvalorare la tesi della sempre più capillare diffusione dei pagamenti digitali: secondo l’Osservatorio del Politecnico, l’anno scorso sono state registrate oltre 140 milioni di operazioni contactless, per un valore di più di 7 miliardi.

Nel 2016 sono stati effettuati 3,9 miliardi di pagamenti in mobilità e legati all’e-com da smartphone (+63%). Bene, con una crescita più moderata, anche i più tradizionali e-commerce ed e-payment, che si sono attestati sui 19 miliardi di euro (+14 per cento). 

Sembra che uno dei settori più promettenti sia quello del Mobile remote commerce, ovvero il saldo per l’acquisto di un bene o servizio mediante app o sito mobile. Anche i colossi dell’hi-tech guardano con interesse i nuovi trend di consumo e si preparano a lanciare piattaforme come Apple Pay, Android Pay e Samsung Pay.

Il target è rappresentato dalle fasce più giovani della popolazione, che frequentemente fanno shopping online. In questo caso l’obiettivo è di diffondere servizi di pagamenti in mobilità che permettano di accedere e ricaricare il conto dallo smartphone.

Anche Visa, uno dei circuiti più noti a livello mondiale per quanto concerne le carte di credito, si sta muovendo su questa strada con il “Visa token service”, un sistema per effettuare pagamenti in mobilità e online, sostituendo i dati della carta di pagamento con un identificativo digitale unico.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione negli acquisti, che gli italiani stanno sperimentando anche nei fast food e nei ristoranti.

E’ recente il lancio da parte di Roadhouse, catena di ristorazione presente sul territorio nazionale, di una nuova app per smartphone che permette di pagare il conto stando seduti al tavolo, senza fare coda alla cassa.

Per quanto concerne carte di credito e conti carta, è sempre possibile trovare offerte e promozioni attraverso il comparatore online ConfrontaConti.it.

Sulla pagina dedicata, trovate le soluzioni proposte da American Express, con le diverse tipologie di carte di credito e le caratteristiche di ciascuna.

Volendo spendere due parole sui conti carta, conosciuti anche come "carte prepagate" o "carte di credito ricaricabili", possiamo affermare che si tratta di prodotti che prevedono le stesse funzonalità di un conto corrente, quali il deposito di denaro, il versamento dello stipendio, l'esecuzione dei pagamenti ed in casi più rari la domiciliazione delle utenze, con l’emissione di una carta ad hoc.

Tramite ConfrontaConti, se interessati al prodotto, è possibile fare un preventivo gratuito: al 13 marzo, ipotizzando di avere un’alta operatività (circa 65 operazione all’anno) e di usare prevalentemente il canale web, la miglior offerta è On Card di Nuova Banca delle Marche, con 11 euro annui di costi fissi e zero costi di emissione.

Una soluzione alternativa è InMediolanum Conto Carta di Banca Mediolanum, che prevede canone gratuito per un anno, pagamenti contactless e costi totali pari a 17 euro totali.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Pagamenti digitali: un balzo da recordValutazione: 5/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Abbandonare il cash: la Svezia lo sta facendo. E l’Italia?pubblicato il 7 dicembre 2017
Conto corrente: come contenere i costipubblicato il 6 ottobre 2017
POS, parte l’obbligo per commercianti e professionistipubblicato il 29 settembre 2017
Conti dormienti: cosa sono e come sbloccarlipubblicato il 19 settembre 2017
Impariamo a usare le nostre cartepubblicato il 8 dicembre 2016
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita