I migliori conti correnti di febbraio 2020 | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

I migliori conti correnti di febbraio 2020

07/02/2020

I migliori conti correnti di febbraio 2020Oggi avere un conto corrente per conservare e gestire i propri soldi è diventato indispensabile. Ecco perché risulta fondamentale confrontare le varie offerte e scegliere il miglior conto corrente. La scelta va fatta in base alla tipologia di operatività e all’intensità di uso del conto.

Su ConfrontaConti.it è possibile scegliere i migliori conti correnti del giorno. Ma se le simulazioni non rispecchiano le vostre esigenze si può sempre procedere con un preventivo personalizzato e gratuito.

I migliori conti correnti online

Partiamo con una simulazione per un utente di 31 anni con un saldo medio attivo di 5.000 euro, canale di utilizzo online. Ipotizziamo che la frequenza di utilizzo sia media e che sul conto ci sia l’accredito dello stipendio. La rilevazione è stata effettuata nella giornata del 6 febbraio.

Il miglior conto corrente online è quello proposto da Webank con tasso a regime 0,10% lordo e interessi netti pari a 2,22 euro. Conto Webank è il conto corrente online a zero spese e senza canone, accessibile anche da mobile e tramite i comandi vocali. 

Con Conto Webank puoi fare un bonifico, versare un assegno, fare una ricarica, pagare bollettini, controllare il saldo e i movimenti, monitorare gli investimenti e molto altro ancora.

In seconda posizione si piazza il Conto Quick della Banca Popolare di Bari. E’ un conto corrente che puoi attivare direttamente online grazie alla firma digitale e riconoscimento via webcam e che ti consente, inoltre, di vincolare somme di denaro a tassi interessanti con il Time Deposit Web.

Il canone annuo è gratuito il primo anno; dal secondo anno ha un costo di 36 euro azzerabili con accredito di stipendio o domiciliazione utente o sottoscrizione della carta di credito. Il tasso a regime lordo è pari allo 0,00%.

Il conto corrente in filiale più vantaggioso

Passiamo ad una seconda simulazione per un utente di 31 anni con saldo medio attivo di 5.000 euro e canale di utilizzo filiale. Supponiamo sempre che la frequenza di utilizzo sia media e che sul conto venga accreditato lo stipendio.

Il miglior conto corrente in filiale è ContoPromo di CrediFriuli: ha un costo di 36 euro, gli interessi netti sono pari a zero e il tasso a regime lordo è pari allo 0,00%. Tra i principali vantaggi: canone gratuito per il primo anno, carta di debito internazionale gratuita e Stazione Internet Banking informativa gratuita. A partire dal secondo anno il canone mensile è pari a 3 euro.

Il Conto Promozione, rivolto esclusivamente alle persone fisiche e alle famiglie, è un conto corrente destinato esclusivamente a nuova clientela, che non sia titolare di rapporti nominativi con la banca. Il Conto Promozione è un conto a canone mensile che prevede la gratuità delle spese di tenuta conto per il primo anno. Offre una carta di debito internazionale a zero canone. Il canone mensile per la stazione inbank dispositiva è di un euro. Per le utenze gas, energia, acqua e telefoniche le commissioni SDD sono gratuite.

La commissione di istruttoria veloce ha un costo di 30 euro ma non è dovuta nei rapporti con i consumatori quando ricorrono cumulativamente i seguenti presupposti:

  • il saldo complessivo degli sconfinamenti in assenza di fido - anche se derivante da più addebiti - è inferiore o pari a 500 euro
  • lo sconfinamento non ha durata superiore a sette giorni consecutivi.

Inoltre il cliente consumatore beneficia dell'esclusione per un massimo di una volta per ciascuno dei quattro trimestri di cui si compone l'anno solare:

  • se lo sconfinamento ha avuto luogo per effettuare un pagamento a favore della banca
  • se lo sconfinamento non ha avuto luogo perché l'intermediario non vi ha acconsentito

Il fido è a carico del cliente e ha un costo di 34,20 euro l’anno. L’imposta non è dovuta quando il valore medio di giacenza annuo non è superiore a 5.000 euro.

A cura di: Tiziana Casciaro

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita