logo confrontaconti.it

Risparmio e investimenti: italiani più ricchi rispetto al pre Covid

La ricchezza finanziaria degli italiani è cresciuta di 80 miliardi nel 2023. Per la FABI, nei nostri salvadanai ci sono 5.216 miliardi, +552 miliardi dal 2019, prima della pandemia. Decisivi i maggiori investimenti e la propensione al risparmio. Ecco come trovare un conto deposito remunerativo.

05/03/2024
pile di monete che germogliano e grafico
Cresce la ricchezza degli italiani rispetto al pre-Covid

Più risparmi e più investimenti (titoli di Stato e fondi comuni in testa). La ricchezza finanziaria degli italiani è cresciuta di quasi 80 miliardi di euro nel 2023 ed è arrivata a quota 5.216 miliardi (+12% in 5 anni), ben 552 miliardi in più rispetto al 2019, ovvero prima della pandemia. Il calcolo lo ha fatto la FABI. C’è minore liquidità sui conti correnti, ma la propensione al risparmio è intatta. Si cercano i maggiori rendimenti negli investimenti, anche a costo di correre qualche rischio in più.

Spiega Lando Maria Sileoni, segretario generale della Federazione autonoma bancari italiani: “La ricchezza finanziaria delle famiglie, aumentata di oltre 500 miliardi dal 2019 al 2023, nonostante il Covid e l’inflazione alle stelle, resta un asset fondamentale per la crescita e lo sviluppo economico del Paese: equivale a due volte e mezzo il PIL italiano e corrisponde a quasi il doppio rispetto al nostro debito pubblico”.

Risparmio: il 30% è depositato sui conti correnti

In appena nove mesi del 2023 (da gennaio a settembre), 77,6 miliardi di euro in totale sono stati accumulati nelle tasche delle famiglie italiane, pari a un incremento dell’1,51% rispetto a fine 2022. La FABI fa notare anche “un cambio di tendenza nelle scelte finanziarie che non sono solo il frutto di minore precauzione, ma anche della modesta remunerazione sui depositi bancari”. Anche perché “il dilemma della liquidità e l’appetito per il guadagno fanno sì che il peso del contante che giace nei conti bancari resti però ancora elevato”.

Infatti conti deposito e conti correnti rappresentano ancora la fetta più grande della ricchezza accantonata, pari al 30% circa del totale. I depositi e i contanti sono passati dai 1.452 miliardi di fine 2019 ai 1.572 miliardi del settembre scorso, con circa 120 miliardi in più lasciati dagli italiani sui depositi e sui conti correnti, pari a un aumento complessivo dell’8,3%.

Trova il conto deposito più adatto per te Fai subito un preventivo

Investimenti: titoli di Stato e bond fanno il pieno

Eppure segnali incoraggianti per gli investimenti, soprattutto a basso rischio, arrivano da più fronti. Nel dettaglio, i titoli obbligazionari (bond e titolo di Stato) sono cresciuti di 115,2 miliardi nel periodo considerato: rappresentano oggi il 7,2% del portafoglio finanziario totale delle famiglie, mentre attraevano circa il 5,8% nel 2019, registrando un incremento dei volumi del 44,3% solo nel corso dei primi nove mesi dello scorso anno. E pur di incrementare i propri profitti, gli italiani cominciano a guardare con minor timore anche al mercato azionario: al 31 dicembre 2019 le famiglie avevano 1.013,7 miliardi di investimenti in azioni, cifra salita a 1.339,2 miliardi a settembre del 2023.

A questo proposito, c’è da evidenziare che i 552 miliardi in più rispetto al 2019 sono legati principalmente alla esplosione del valore delle azioni, in aumento di 325,5 miliardi (+32,1%), e delle obbligazioni (compresi BOT e BTP), in salita di 106,9 miliardi (+39,85%).

Conti deposito: come trovare i rendimenti più alti?

Per i piccoli risparmiatori che vogliono puntare su un investimento sicuro e con un rendimento garantito, i conti deposito sono una soluzione vantaggiosa. Con un rischio di fatto pari a zero o quasi, questi prodotti finanziari proposti dalle banche hanno conosciuto una stagione redditizia negli ultimi tempi, con tassi di interesse arrivati fino al 5% lordo annuo anche per investimenti di breve e media durata, per esempio 6, 12 o 24 mesi.

C’è poi da notare che i conti deposito sono garantiti dal Fondo interbancario di tutela dei depositi (FITD), che permette di beneficiare di una copertura sui depositi bancari fino a 100.000 euro in caso di fallimento di una banca, un paracadute finanziario che li rende sicuri.

Con il comparatore di ConfrontaConti.it, è possibile individuare il miglior conto deposito tra quelli dei partner per far fruttare al meglio i propri risparmi.

I migliori conti deposito del giorno

Simulazione con deposito di € 30.000,00 per 12 mesi.
BANCA CONTO DEPOSITO TIPOLOGIA TASSO LORDO
Cherry Bank Cherry Vincolato vincolato 4,25%
ioinBanca Conto Deposito ioinpiù vincolato 4,25%
MeglioBanca Conto Deposito con cedola unica a scadenza vincolato 4,25%
Mediocredito Trentino-Alto Adige S.p.A. Conto Rifugio vincolato 4,1%
Solution Bank Conto Yes vincolato 4,1%
A cura di: Paolo Marelli

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 5 su 5 (basata su 1 voto)

Articoli correlati