Conti deposito: continuano a piacere senza vincoli | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Conti deposito: continuano a piacere senza vincoli

15/05/2017

Conti deposito: continuano a piacere senza vincoliNegli ultimi mesi abbiamo visto un’inversione di tendenza nelle scelte dei risparmiatori.

Se da un lato, complice lo scenario finanziario ed economico, i conti deposito si confermano la scelta privilegiata degli italiani, dall’altro rispetto al passato è cresciuto il numero di consumatori che sceglie di non vincolare i propri risparmi.

Lo avevamo già evidenziato nell’articolo "I conti deposito tornano senza vincoli", nel quale abbiamo riportato i dati Bankitalia: + 4,9% per i depositi bancari, -10,9% per la raccolta obbligazionaria.

La scelta cade sempre più spesso sui conti deposito perchè, nella maggior parte dei casi, non hanno costi e offrono tassi di interesse maggiori rispetto ai conti correnti tradizionali, ormai vicini il più delle volte allo zero, specialmente se gestiti in filiale. 

Cià che cambia nelle preferenze dei consumatori è la scelta del vincolo: anche se le banche propongono condizioni favorevoli se si accetta di vincolare le somme depositate o effettuano campagne promozionali con condizioni vantaggiose per i nuovi clienti o per coloro che apportano nuova liquidità sul conto, i più scelgono il deposito libero.

Lo confermano anche i dati dell’Osservatorio ConfrontaConti.it ad aprile: i depositi non vincolati sono il 55,8% del totale, in netto aumento rispetto al 43,3% del 1° semestre 2016.

Si mantengono pressochè stabili le fasce di importo depositate, con un picco tra i 20 e i 50 mila euro e oltre 50 mila euro, rispettivamente il 26,8% ed il 27,7% del totale.

Si riduce drasticamente la durata dell’investimento: i risparmiatori scelgono in prevalenza di bloccare la liquidità per un periodo compreso tra i 7 e i 12 mesi (53,5% del totale), mentre cala dall’8,4% del 2016 all’attuale 5% il numero di persone che scelgono depositi per più di 36 mesi.

Come già evidenziato in "Conti deposito: si confermano un investimento sicuro", i giovano sono piuttosto riluttanti ad investire, complice anche la mancanza di disponibilità economica.

I consumatori che scelgono i conti deposito sono tendenzialmente adulti di età compresa tra i 41 e i 55 anni, disposti a investire in media importi tra 44.460 e i 46.742 euro.

Praticamente quasi il doppio di quanto investino in media i giovani tra i 18 e i 25 anni, secondo le rilevazioni circa 24.635 euro.

E’ chiaro che a giustificare questa tendenza concorrono tanti fattori, primo tra tutti la più lunga permanenza nel mondo del lavoro. Ma è ugualmente importante sensibilizzare i Millennials sull’importanza del risparmio e dell’utilizzo dei principali strumenti finanziari.

Aumentano le richieste di apertura di conti deposito a Sud e nelle Isole: si tratta del 17,7% del campione, mentre nel 1° semestre 2016 era il 13,5%.

Sostanzialmente stabili le richieste al Nord e al Centro (68,6% e 13,6%).

Come dicevamo, rispetto ai Bot i conti deposito offrono interessi maggiori: stando alle rilevazioni in media si può ottenere, con un deposito a 12 mesi, un tasso netto del 2%.

Lo potete constatare voi stessi soprattutto facendo una simulazione personalizzata mediante il comparatore messo a disposizione da ConfrontaConti.it.

Prendiamo un deposito di 10.000 euro vincolato per 12 mesi.
Al 9 maggio, Banca Popolare di Bari propone Time Deposit Web, con un guadagno netto di 122,40 euro. Gli interessi vengono liquidati trimestralmente e non sono previsti costi di apertura.

Un’altra valida alternativa è Conto Progetto di Banca Progetto, con un guadagno netto di 118,40 euro. E’ possibile ottenere fino al 2,4% di interesse lordo, con interessi liquidati trimestralmente e capitale sempre disponibile.

Per quanto riguarda il deposito libero, sempre considerando un importo di 10.000 euro, tra le offerte più convenienti troviamo Banca Dinamica, con interessi pari a 111,61 euro e interesse lordo del 2%.

In alternativa vale la pena dare un’occhiata al Conto IoPosso di Santander Consumer Bank, con guadagno netto di 65,10 euro e tasso lordo 1,15%.

Ricordate inoltre che è sempre possibile tenersi aggiornati visitando la sezione migliori conti deposito, che viene aggiornata quotidianamente con le offerte al momento più vantaggiose.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Conti deposito: continuano a piacere senza vincoliValutazione: 5/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
I migliori conti deposito di novembre 2019pubblicato il 21 novembre 2019
I migliori conti correnti di novembre 2019pubblicato il 15 novembre 2019
I migliori conti deposito di ottobre 2019pubblicato il 31 ottobre 2019
Interessi negativi sui conti correnti: adesso è solo un’ipotesipubblicato il 29 ottobre 2019
I migliori conti correnti di luglio 2019pubblicato il 11 luglio 2019
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita