Conti correnti per giovani: con l’online si risparmia | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Conti correnti per giovani: con l’online si risparmia

16/03/2018

Conti correnti per giovani: con l’online si risparmiaPer molti giovani la scelta del servizio bancario più adatto alle proprie esigenze rappresenta una vera e propria sfida. Questa difficoltà è in parte imputabile alla varietà di offerte presenti sul mercato, in parte alla scarsa alfabetizzazione finanziaria che affligge la popolazione, specialmente nella fascia under 25.

Nel 2017 il rapporto Students’ Financial Literacy dell’Ocse ha evidenziato che “troppi studenti in tutto il mondo non sono dotati di una preparazione di base in ambito finanziario”. E’ una problematica che avevamo evidenziato già in passato, ad esempio nel nostro articolo del giugno 2017 "Conti giovani: ecco le migliori offerte per risparmiare".

Nel paper Recommendation on Principles and Good Practices for Financial Education and Awareness l’OCSE spiega che l’educazione finanziaria è “quel processo mediante il quale i consumatori/investitori migliorano le proprie cognizioni riguardo a prodotti, concetti e rischi in campo finanziario e, grazie a informazioni, istruzione e/o consigli imparziali, sviluppano le abilità e la fiducia nei propri mezzi necessarie ad acquisire maggiore consapevolezza delle opportunità e dei rischi finanziari, a fare scelte informate, a sapere dove rivolgersi per assistenza e a prendere altre iniziative efficaci per migliorare il loro benessere finanziario”.

Per i giovani, l’educazione finanziaria parte da un'adeguata gestione del risparmio e si traduce innanzitutto nella scelta del conto corrente più vantaggioso, sia in termini di contenimento spese, sia per i servizi offerti che devono essere semplici da utilizzare ed intuitivi.

Giovani e risparmio: i Millennials scelgono il conto corrente online

I dati dell’Osservatorio ConfrontaConti.it al febbraio 2018 ci rivelano uno scenario interessante per quanto concerne i giovani tra i 18 e i 25 anni inclusi nel campione di analisi: ben il 50,4% tra loro ha fatto richiesta di un conto online.

E’ una percentuale di poco inferiore alle fasce di età comprese tra i 26 e i 40 anni (il 56,4% del campione ha richiesto un conto online) e tra i 41 e i 55 anni (52,6%). Ciò significa che anche tra i così detti Millennials sta crescendo la sensibilità verso il risparmio. Dl resto, come più volte evidenziato, un conto online permette di ridurre drasticamente o addirittura azzerare le spese di gestione. Inoltre l’home banking permette a chi ha un conto corrente di poter condurre tutte le operazioni bancarie tramite Internet, senza bisogno di recarsi fisicamente presso la propria filiale.

Ricordiamo che l’home banking permette di visualizzare online l’estratto conto; inoltre è possibile, direttamente dal proprio pc, effettuare bonifici bancari online, operazioni di ricarica del cellulare e pagamenti.

Tutto ciò costituisce un plus non indifferente soprattutto per giovani, abituati all’uso delle tecnologie e dei social: l’home banking è utilizzabile ovunque, anche dall’estero, ed è disponibile in qualsiasi momento, 24 ore su 24.

E’ interessante notare come, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, i giovani tra i 18 e i 25 anni abbiano aumentato la propria operatività: il 18,5% del campione utilizza molto frequentemente il proprio conto, contro il 16,4% del primo semestre 2017. L’1,7% richiede un’operatività personalizzata, dato in crescita rispetto all’1,2% dello stesso periodo dell’anno precedente.

Niente scoperto di conto per i Millennials

Un altro dato interessante è l’atteggiamento prudenziale dei più giovani rispetto alla gestione delle proprie entrate ed uscite mensili. Il 92,2% non richiede uno scoperto di conto. Ricordiamo che lo scoperto è una forma di finanziamento, detto anche fido di cassa, che consente di sopperire alla momentanea mancanza di liquidità. Il cliente può in questi casi ricorrere al conto corrente per effettuare bonifici e prelievi, anche in assenza di liquidità. Di solito viene imposta una somma limite e la banca applica un tasso di interesse e una scadenza per il rimborso della cifra utilizzata.  

Conti correnti online: le migliori offerte per i giovani

Il comparatore ConfrontaConti.it permette di effettuare simulazioni e richiedere preventivi gratuiti, così da avere una panoramica sui conti correnti più convenienti. Per un giovane di 25 anni che desidera attivare un conto corrente online, con operatività alta (150 operazioni all’anno) e giacenza media di 2.500 euro, senza fido e accredito dello stipendio, la soluzione più vantaggiosa al 13 marzo è il Conto BancaDinamica, con ricavo netto annuo di 4,66 euro. Il prodotto permette di effettuare prelievi Bancomat e VPay in tutta Europa e non prevede spese di canone o bollo.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Conti correnti per giovani: con l’online si risparmiaValutazione: 4,2/5
(basata su 4 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
I migliori conti correnti per giovanipubblicato il 20 novembre 2020
La pandemia libera i conti depositopubblicato il 30 ottobre 2020
Conti correnti: adesso sotto la lente anche di Regioni e Comunipubblicato il 23 ottobre 2020
I migliori conti correnti under 30 di ottobrepubblicato il 22 ottobre 2020
I conti deposito, l’investimento alternativo che rende di piùpubblicato il 15 ottobre 2020
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita