Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Conto corrente online: il digitale conviene

07/06/2018

Negli ultimi anni un numero crescente di consumatori si è orientato verso i servizi di home banking e le banche digitali. Ce lo conferma il Report E-Banking 2018, che ha indagato la diffusione dei servizi bancari via Internet in Italia e in Europa. L’analisi è stata condotta da BEM Research, società partner dell’Agenzia per l’Italia Digitale che si occupa di big data, ricerca economico-finanziaria e analisi nel campo del web marketing. 

Nel corso del 2017, il 52% della popolazione in Europa ha utilizzato servizi bancari a distanza, con un lieve aumento rispetto all’anno precedente, in cui la diffusione si era attestata al 49%. I Paesi dove le banche digitali hanno preso il sopravvento sono Danimarca (90%), Olanda (89%), Finlandia (87%) e Svezia (86%). 

L’Italia al momento è agli ultimi posti della classifica, con il 31% della popolazione che si avvale di servizi bancari via web (erano il 29% nel 2016). I dati sono in linea con le ultime analisi in materia di Bankitalia, che rilevano come siano soprattutto le famiglie residenti nel Centro-Nord d’Italia ad avvalersi dell’home banking, con un picco in Lombardia e, a seguire, Valle d’Aosta, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto.  

Nella news "Conti correnti: agli italiani piace la gestione online" abbiamo la conferma dell’Osservatorio ConfrontaConti.it relativo ai primi quattro mesi del 2018: si registra non solo un aumento del saldo medio detenuto, quasi 1.500 euro in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma anche un aumento dell’operatività media su conti online (circa 60 operazioni all’anno).

Perché scegliere l’home banking?

Nel nostro Paese, le prime esperienze di home banking risalgono al 1995 con Cariplo. All’epoca il servizio richiedeva l'installazione di un client sul proprio PC ed aveva un costo per l'utente. Successivamente, a partire dal 1999, altri istituti bancari hanno proposto servizi bancari digitali, questa volta gratuiti, con accesso attraverso browser. Oggi le principali offerte sul mercato hanno azzerato i costi di gestione, facendo risultare i servizi online particolarmente appetibili.

Tra i principali servizi di home banking possiamo annoverare:

  • Visione dell'estratto conto
  • Bonifici bancari on-line
  • Operazioni di ricarica del cellulare
  • Pagamenti on-line

L’home banking è vantaggioso sia per gli istituti di credito, che possono allargare il target di clientela e ridurre i costi, sia per i clienti, che possono beneficiare dell’accesso al proprio conto 24 ore su 24 e con spese di gestione estremamente contenute o pari a zero. 

Come evidenziato nella news "Conti correnti per i giovani: con l’online si risparmia", sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 25 anni (ben il 50,4% del campione di analisi) a fare richiesta di un conto online. 

Le caratteristiche di un conto corrente online 

Con l’home banking è possibile gestire il proprio conto direttamente da casa, effettuando tutte le operazioni bancarie che normalmente si disbrigano presso lo sportello: pagamento di F24, effettuazione di bonifici, pagamento di bollettini, giroconti, ricariche per il cellulare. 

Sicuramente aprire un conto corrente online ha il vantaggio di velocizzare le operazioni e monitorare costantemente costi e movimenti. Un ulteriore pregio è l’economicità, dato che, grazie alla disintermediazione, gli istituti di credito abbattono considerevolmente i costi di gestione.

Oggi inoltre è possibile tenere d’occhio il proprio conto corrente e la propria situazione creditizia direttamente dallo smartphone, scaricando l’app messa a disposizione dal proprio istituto bancario. In questo caso è tuttavia possibile effettuare soltanto alcune operazioni.

Conti correnti online: una panoramica sulle offerte estive 

I conti correnti non vanno in vacanza e, anche con l’approssimarsi dell’estate, è possibile individuare offerte convenienti attraverso i comparatori online come ConfrontaConti.it

Facciamo qualche esempio al 1° giugno, ipotizzando di optare per un conto 100% online, con un saldo medio di 2000 euro, operatività media e l’accredito dello stipendio.

Tra le offerte più convenienti troviamo Conto Corrente N26 di N26 Bank, con zero spese e carta di debito Mastercard inclusa, prelievi illimitati gratuiti in tutta l'area euro e bonifici illimitati gratuiti in euro.

In alternativa è interessante anche la soluzione proposta da Conto Quick della Banca Popolare di Bari: anche in questo caso i costi netti sono pari a zero, prelievi illimitati gratuiti in area Euro e carta di credito gratuita il 1° anno.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Conto corrente online: il digitale conviene Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
 Mesi
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita