Credito: con i canali digitali più servizi ai clienti | ConfrontaConti.it
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Credito: con i canali digitali più servizi ai clienti

21/01/2022
tablet con scritte banking, savings

La strategia perseguita dalle banche per trattenere-conquistare clienti, ovvero l’onboarding, funziona e si sta estendendo ad altri servizi. Lo sviluppo dei servizi open banking, inizialmente riconducibile strettamente ai servizi di pagamento, sta progressivamente includendo prodotti di risparmio, d’investimento e credito, al punto che da open banking si sta evolvendo in uno scenario di open finance.

È quanto emerge da una ricerca di CRIF. Le banche, grazie alle conquiste tecnologiche, hanno riconosciuto all’onboarding il ruolo di porta di ingresso verso l’open banking: strategia che consente loro di aumentare la conoscenza del cliente e potenziare i processi di valutazione, che sono più fluidi ed efficaci grazie a tutte le nuove informazioni di conto corrente.

+7,5% le erogazioni alla clientela consumer

Lo studio di CRIF ha rilevato un elevato tasso di conversione, pari all’80%, entro 24 ore dall’inizio dell’onboarding della nuova clientela, un’accuratezza e completezza della raccolta documentale superiore al 75% e, soprattutto, un tempo inferiore a 5 minuti per completare il processo di application a un nuovo conto corrente.

Contestualmente i processi operativi sono più rapidi: si registra un aumento del 30% dei clienti (rifiutati al primo round), che viene invece accettato utilizzando i dati raccolti dai conti correnti, a fronte di un aumento del 7,5% delle erogazioni di prestiti alla clientela consumer a parità di rischio atteso in ingresso, mentre l’aumento delle pratiche deliberate in automatico rispetto al processo tradizionale è addirittura pari a +50%.

Servizi a valore aggiunto e personalizzati

Il tutto a vantaggio del cliente che, grazie all’estrema duttilità dei canali digitali, potrà usufruire di servizi a valore aggiunto e funzioni personalizzate, come elemento migliorativo e differenziante dell’esperienza già disponibile sui canali tradizionali, con opportunità di migliorare l’esperienza sia nella gestione dei propri risparmi, sia dello sviluppo delle proprie attività, in particolare per PMI e Piccoli Operatori economici.

La banca, inoltre, è in grado non solo di ridurre il ‘time to service’, ma anche di abilitare i clienti ad accedere a distanza a servizi completi ed evoluti (lending, pagamenti, finanziamenti, così come servizi assicurativi e/o per la protezione cyber), i quali potranno chiedere il supporto remoto in caso di difficoltà. 

L’inizio di un periodo di grandi trasformazioni

Il sistema, secondo Simone Capecchi, executive director di CRIF, è solo all’inizio di un periodo destinato a segnare importanti evoluzioni nell’offerta di servizi. I numeri gli danno ragione: nei tre anni dall’entrata in vigore della Direttiva sui Servizi di Pagamento (gennaio 2018), in media il 39,5% dei clienti ingaggiati nei processi di open banking ha fornito il consenso all’utilizzo delle informazioni del proprio conto corrente.

Dall’analisi del profilo di questi clienti emerge che: il 54% delle persone fisiche è monoreddito e il 26% multireddito. Quasi l’80% fornisce un conto corrente dove registra l’accredito dello stipendio o pensione. Il saldo medio per cliente è di 306 euro (3 operazioni medie mensili in entrata, per importo di 2.124 euro). Circa il 12% dei clienti ha un risparmio medio mensile superiore al 20% del reddito.


A cura di: Fernando Mancini

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Più conti deposito liberi, è recordpubblicato il 26 maggio 2022
Conti correnti, pioggia di richieste al Sud e nelle isolepubblicato il 24 maggio 2022
Cherry Bank: i migliori conti deposito di maggiopubblicato il 3 maggio 2022
Conto corrente a zero spese: le offerte di aprile 2022pubblicato il 20 aprile 2022
I migliori conti deposito di aprile 2022pubblicato il 13 aprile 2022
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Carta di Credito
Anno di nascita