È record di somme ferme sui conti correnti | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

È record di somme ferme sui conti correnti

28/04/2021
Mano di donna che regge una piccola cassaforte scassinata

Paura, incertezza per il futuro e situazione economica precaria paralizzano gli italiani e inducono a muoversi molto cautamente. La conseguenza è che i conti correnti diventano cassaforte privilegiata delle famiglie, porto sicuro dove accumulare i risparmi, a costo di perderci.

Sono da record i numeri rilevati dall’Osservatorio di ConfrontaConti nel mese di marzo, relativi al saldo medio, saldo attivo e alla richiesta di conti online, segno di una nuova epoca storica, che va veloce e accelera i tempi della tanto perseguita digitalizzazione.

Dalle rilevazioni dell’Osservatorio il 42,8% dei conti correnti presenta un saldo attivo superiore ai 10.000 euro, percentuale che erode punti alle altre somme: dai 5.000 ai 10.000 euro (scesa al 18,7% dal 20,4%), dai 3.000 ai 5.000 euro (15,8% dal 16,8%), dai 1.000 ai 3.000 euro (9,8% dal 10,1%) e somme minori di 1.000 euro (12,8% dal 14,2%).

Saldo medio alle stelle

È il valore più alto della serie storica quello relativo al saldo medio di questa prima parte dell’anno: 20.161 euro, contro i 17.162 euro del secondo semestre 2020, un valore altissimo se si pensa che nel 2011 lo stesso misurava quasi la metà, solo 10.566 euro.

Online quasi sette conti correnti su dieci

Terza cifra record per i conti online, con cui questa pandemia ci ha fatto familiarizzare scoprendone comodità e convenienza. Il 64,3% delle richieste al comparatore ConfrontaConti.it sono per conti solo online (erano il 63,5% nel secondo semestre 2019).

Il 30,9% sceglie un conto con una gestione promiscua, online ma anche in filiale e solo il 4,9% opta per un conto tradizionale. A preferire i conti online non c’è solo la fascia dei più giovani, 18-25 anni con il 68,7%, ma anche quella degli over 55 che fanno registrare il valore più alto della serie, 59,6% di richieste di conti solo online.

Età dei correntisti e operatività dei conti correnti

Sono ancora gli over 55 che fanno registrare l’incremento più alto di richieste per il mese di aprile, con il 21,2% sul totale del campione rilevato. Cresce anche la percentuale di 41-55enni segnando il 32,2% (era 30,7%), mentre perde qualche punto la classe di età che si rivolge storicamente al comparatore, quella dei 26-40 anni ora al 40% (era 42,6%).

Le somme crescenti si portano dietro una maggiore operatività. Passa dal 21,6% al 23,2% la percentuale di richieste di conti con un’operatività alta, quindi un totale di 150 operazioni tra versamenti di denaro, prelievi e pagamenti. Il 56,3% sceglie un’operatività media, con un massimo di 60 operazioni l’anno, mentre solo un conto su 5, il 20,6% ha a disposizione un massimo di 20 operazioni l’anno.

La dislocazione geografica dei conti

È ancora una volta al Nord che si accumula maggiore ricchezza, con ben il 74,7% di richieste (erano il 70,8% il semestre precedente). Perde qualcosa il centro Italia che segna adesso il 14,8%, così come il Sud e le Isole con solo il 10,5% delle richieste. Una fotografia di come la crisi stia segnando principalmente le zone notoriamente più in difficoltà del nostro Paese.

Come scegliere un conto online economico

La risposta è confrontando le offerte delle banche sul mercato. Farlo da soli può essere difficile, se non impossibile, per cui la mossa più utile è affidarsi a un comparatore come ConfrontaConti.it che seleziona ogni giorno i migliori conti correnti della rete.

Con questo metodo sarà possibile trovare il conto che fa al nostro caso, oppure richiedere un preventivo fornendo saldo, intensità e modalità di utilizzo, specificando inoltre se si intende accreditare lo stipendio e ottenere così condizioni più vantaggiose.


A cura della Redazione

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
È record di somme ferme sui conti correntiValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
I migliori conti deposito di maggio 2021pubblicato il 12 maggio 2021
Conti correnti per giovani: trova i migliori di aprilepubblicato il 23 aprile 2021
I migliori conti correnti per chi ha tanta liquiditàpubblicato il 19 aprile 2021
Perché paghiamo l’imposta di bollo sui conti correnti?pubblicato il 9 aprile 2021
I migliori conti correnti per giovanipubblicato il 20 novembre 2020
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita