I conti deposito seducono gli over 55 | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

I conti deposito seducono gli over 55

22/02/2021
I conti deposito seducono gli over 55

conti deposito affascinano sempre di più gli over 55. È proprio la clientela senior ad optare maggiormente per questo prodotto bancario capace di far fruttare interessi alti sul patrimonio che si investe. È questa la fotografia più recente scattata dall’Osservatorio Conti Deposito di ConfrontaConti.it. Nel mese di gennaio del 2021 gli investitori che hanno più di 55 anni rappresentano il 45,0% del campione esaminato. Nel secondo semestre del 2020 la percentuale era pari al 37,6%.

Si piazzano in seconda posizione coloro che hanno un’età compresa tra i 41 e i 55 anni (36,7%). Nel secondo semestre del 2020 la percentuale era del 41,5%. Leggera flessione per coloro che hanno un’età compresa tra i 26 e i 40 anni: si è passati dal 17,9% al 16,1%. Scarso ancora l’interesse dei giovanissimi per questi strumenti di investimento: a gennaio 2021 optano per un conto deposito soltanto il 2,2% di coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 25 anni.

Più depositi sopra i 20mila euro

Aumentano i depositi sopra i 20mila euro: si è passati dal 18,7% del secondo semestre del 2020 al 19,2% del primo mese del 2021. A piazzarsi in prima posizione sono sempre i depositi sopra i 50mila euro: la percentuale è pari al 26,4% (nel secondo semestre del 2020 era del 27,4%).

In seconda posizione si piazzano, invece, i depositi il cui importo è compreso nella fascia tra i 15.001 e i 20mila euro: la percentuale è pari al 24,0%. A presentare il segno più ci sono i depositi compresi tra i 5.001 e i 10.000 euro: si è passati dal 15,5% del secondo semestre del 2020 al 16,1% del mese passato. Buona performance anche per i depositi pari o inferiori ai 5.000 euro (si è passati dall’11,7% del secondo semestre del 2020 all’attuale 12,3%%). Restano, infine, stabili i depositi compresi tra i 10.001 e i 15.000 euro: la percentuale è pari al 2,5%.

I depositi liberi in cima alla classifica

Anche nel 2021 sono i conti deposito non vincolati ad avere la meglio. La percentuale dei conti deposito liberi è pari al 73,9% a gennaio 2021. Registrato un calo rispetto al secondo semestre del 2020 quando la percentuale era pari al 76,0%.

Si opta per un conto deposito vincolato nel 26,1%. Le richieste risultano in leggero aumento rispetto alla fine del 2020 quando la percentuale era pari al 24,0%. Nonostante quest’ultima performance risulti in crescita, gli investitori continuano a preferire i conti deposito liberi in modo da poter prelevare le somme versate senza alcuna restrizione. Il conto deposito vincolato prevede che il ritiro del capitale avvenga alla scadenza del vincolo. In caso di ritiro anticipato bisogna pagare una penale.

Le durate di investimento

La durata più richiesta per l’investimento resta quella dei 7-12 mesi anche a inizio 2021. Si è passati dal 34,8% del secondo semestre del 2020 all’attuale 36,3%. In aumento pure la quota per le durate superiore ai 36 mesi: si è passati dal 21,6% al 22,4%.

In leggero calo la quota per le durate comprese tra i 25 e i 36 mesi (si è passati dall’11,1% al 10,7%) e per i depositi tra i 13 e i 24 mesi (si è passati dal 21,7% al 20,6%). Giù anche la quota per durate inferiori o uguali ai 6 mesi: si è passati dal 10,8% del secondo semestre del 2020 al 9,9% di gennaio 2021.

Aumentano gli investitori al Nord

Aumentano gli investitori in Italia Settentrionale. Attualmente le richieste di conti deposito al Nord Italia rappresentano, infatti, il 72,8%. Registrato un aumento rispetto al secondo semestre del 2020 quando la percentuale era pari al 68,2%. Calano, invece, le richieste di conti deposito nelle regioni del Centro Italia: la percentuale scende all’11,8% a gennaio mentre nel secondo semestre del 2020 era pari al 15,1%.

Lieve calo al Sud e nelle isole dove si è passati dal 16,7% del secondo semestre del 2020 al 15,3% di gennaio 2021. Per saperne di più sui migliori conti deposito del giorno e sugli elevati rendimenti che si possono ottenere sul capitale depositato, ti consigliamo la lettura della guida al conto deposito su ConfrontaConti.it.

A cura di: Maria Cristina Pintor

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
I conti deposito senza vincoli conquistano pubblico e mercatopubblicato il 26 gennaio 2021
Sempre più giovani stregati dai conti correntipubblicato il 25 gennaio 2021
I migliori conti correnti zero spese di gennaiopubblicato il 22 gennaio 2021
Il lockdown fa impennare l’apertura di conti onlinepubblicato il 4 gennaio 2021
I migliori conti correnti per giovanipubblicato il 20 novembre 2020
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita