Ue: ok a finanziamento Agenzia Entrate per caccia alle frodi | ConfrontaConti.it
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy e/o negare il consenso all' utilizzo dei cookie di terze parti clicca qui.
Continuando la navigazione o cliccando sul tasto “OK” il banner ne autorizzi l'uso.
Logo
Altri marchi del Gruppo
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
feed rss confrontaconti

Ue: ok a finanziamento Agenzia Entrate per caccia alle frodi

22/03/2021

Le maglie contro l’evasione e l’elusione fiscale si fanno sempre più strette: l’Unione europea ha approvato il finanziamento del progetto ‘A data driven approach to tax evasion risk analysis in Italy’ ideato dall’Agenzia delle Entrate per intercettare la rete delle frodi e favorire l’adempimento spontaneo.

Si tratta di un importante potenziamento delle attività di contrasto ai fenomeni illegali (con nuove metodologie e strumenti), con la massima attenzione alla privacy e alla protezione dei dati. Nel dettaglio, l’iniziativa punta a prevenire e contrastare in tempi sempre più rapidi frodi IVA, anche intracomunitarie, utilizzi indebiti di crediti d’imposta e altre agevolazioni, realizzate anche mediante strutture societarie e schemi transazionali complessi.

In arrivo la network science e l’intelligenza artificiale

Con le novità in arrivo, come la network science, l’intelligenza artificiale e la data visualization, l’Agenzia intende valorizzare al meglio il vasto patrimonio di dati di cui già dispone, come ad esempio, per ogni singola annualità, 42 milioni di dichiarazioni, 750 milioni di informazioni comunicate da soggetti terzi, 400 milioni di rapporti finanziari attivi, 197 milioni di versamenti F24, circa 2 miliardi di fatture elettroniche e oltre 150 milioni di immobili censiti. L’obiettivo del progetto mira a innovare i processi di valutazione del rischio non-compliance, introducendo tecniche di network analysis, di machine learning e di data visualization, per un nuovo sistema di supporto ai processi di individuazione dei soggetti ad alto rischio di frodi fiscali.

L’innovazione tecnologica contro gli evasori

Vediamo nel dettaglio i nuovi ‘strumenti’ che aiuteranno l’Agenzia delle Entrate a mettere ancora più alle strette i ‘furbetti’. Network science. La rappresentazione dei dati sotto forma di reti permette di far emergere con più facilità relazioni indirette e non evidenti tra soggetti (ad esempio relazioni tra società) che possono essere correlate a schemi di evasione ed elusione fiscale difficilmente individuabili con tradizionali tecniche di analisi.

Analisi visuale delle informazioni. L’adozione di interfacce innovative ‘uomo-macchina’ (ad esempio modalità visuali fluide e intuitive di ‘navigazione’ dei dati), consente di potenziare le capacità degli analisti, accelerando e rendendo più intuitivo il loro processo di acquisizione e trattamento delle informazioni.

Intelligenza artificiale. L’ausilio di tecniche di apprendimento automatico (machine learning) accelera i processi decisionali, sempre sotto controllo da parte degli analisti, e ne aumenta l’accuratezza e l’efficacia. L’adozione dell’IA, nel dominio economico e fiscale, è indicata nell’atto di indirizzo del MEF.

Il progetto fa parte delle riforme in risposta al Covid-19

Il Progetto dell’Agenzia delle Entrate in tema di innovazione su strumenti e tecniche di analisi del rischio fiscale si inserisce all’interno dei programmi europei a supporto delle riforme strutturali in risposta all’emergenza Covid-19.

Con questo si punta a rendere le economie della UE più sostenibili, resilienti e preparate per le sfide poste dalle transizioni verde e digitale. Tra le sue novità c’è anche l’istituzione di uno Strumento di Supporto Tecnico (Tecnical Support Instrument o TSI), quale successore dello Structural Reform Support Programme (SRSP). In particolare, il Tsi può anche essere utilizzato dagli Stati membri per lo sviluppo e l'attuazione dei loro piani di ripresa e resilienza: una quota dei fondi a disposizione del Tsi sarà utilizzata per il progetto presentato dall’Agenzia delle Entrate.


A cura di: Fernando Mancini

Confronta i conti e risparmia

Trova subito il conto migliore per te   >>
Parole chiave: evasione, ue, agenzia delle entrate, iva
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Fisco online: diventa più facile accederepubblicato il 4 febbraio 2021
Lotteria degli scontrini: come partecipare?pubblicato il 2 febbraio 2021
Attenzione ai versamenti di contanti sui conti correntipubblicato il 4 novembre 2020
Settembre: parte la maratona fiscale, 270 scadenzepubblicato il 19 settembre 2020
Fisco: ecco come sono impiegate le tasse degli italianipubblicato il 3 giugno 2020
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato (Euro)
Durata del deposito (Mesi)
Vincolo
Ricerca filiale
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo Medio (Euro)
Intensità di utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito Stipendio
Anno di nascita